Serie D Femminile – La Polisportiva S. Teresa si riscatta in casa del Mondo Giovane

Una fase del match fra Mondo Giovane e Pol S, Teresa

La spinta del caloroso pubblico della Palestra Giorgio La Pira non è stata sufficiente al Mondo Giovane per esordire nel torneo di serie D femminile con una vittoria. Le ragazze del presidente Mario De Marco hanno dovuto cedere al termine di quattro intensi set e oltre due ore di gioco a una tenace Polisportiva Santa Teresa. La compagine jonica ha dimostrato una solida organizzazione difensiva: mister Scala sta allestendo un sestetto giovane ma con una sua precisa identità, con alcune individualità interessanti anche e soprattutto in prospettiva futura.

La formazione della Pol. Santa Teresa

La formazione della Pol. Santa Teresa

Qualità tecniche e umane che non mancano però in casa Mondo Giovane, compagine che lo ricordiamo punta al mantenimento della categoria. Il team diretto in panchina dall’allenatore Nino Capillo ha giocato una buona gara, mantenendosi per tutti e quattro i set nel vivo del gioco anche se con qualche pausa di troppo. L’infortunio della vigilia occorso alla Oteri ha costretto il tecnico a rivedere l’assetto tattico della squadra in corso d’opera e questo aspetto ha influito nella fase iniziale.

Tornando alla gara, le atlete in maglia azzurra hanno pagato una minore lucidità nella gestione di determinate situazioni che avrebbero potuto fare prendere all’incontro una piega diversa. Basti pensare al primo set quando dopo un avvio abbastanza equilibrato (10-10) il Mondo Giovane si produceva in un paio di piccoli strappi (prima sul 15-12 e poi sul 17-14) che lasciavano sperare un esito migliore. Con il tabellone che segna 22-18 e l’inerzia del match nelle mani delle atlete di casa, ecco prendere forma la rimonta del S. Teresa. Un paio di azioni ben costruite galvanizzano Mantarro e compagne, mentre le ragazze di mister Capillo perdono la sicurezza mostrata fino ad allora. Con un break di sei punti consecutivi, Santa Teresa capovolge la situazione per poi aggiudicarsi il set 23 a 25.

Mantarro, Orlando e Miano sottorete

Mantarro, Orlando e Miano sottorete

Smaltita la delusione per l’esito del set d’apertura, il Mondo Giovane inizia la seconda frazione con piglio autoritario: Catano e compagne si portano subito avanti di tre-quattro punti (10-6 griffato dal capitano); margine che manterranno senza particolari difficoltà, per poi allargare la forbice nella seconda metà fino al + 7 del 20 a 13 che vale già una ipoteca. In attacco e a muro Giulia Celesti e Ludovica Conti danno un grosso apporto, ed è proprio il numero 31 del Mondo Giovane a siglare il punto conclusivo del set (25-19).

Il terzo set si apre con una partenza decisa del Santa Teresa che, complice anche qualche ingenuità di troppo della squadra di casa, distanzia di tre-quattro punti le avversarie. Il Mondo Giovane reagisce ma i suoi sforzi per rientrare non sortiscono gli effetti sperati e anche il terzo è appannaggio del team jonico. Come già accaduto in precedenza, la delusione per l’epilogo del set precedente si trasforma in una nuova scossa per le biancoazzurre che partono subito avanti nel quarto (7-4). Attento in ricezione, più efficace nella riproposizione del gioco offensivo, il Mondo Giovane va incrementando il divario fino a raggiungere il massimo vantaggio sul 14 a 7 (+7). La Polisportiva Santa Teresa non si arrende e, denotando una maggiore freschezza atletica, inizia un costante recupero operando l’aggancio proprio sui titoli di coda (22 pari). Il Mondo Giovane prova a reagire con il cuore, ma non è sufficiente per impedire al sestetto ospite di chiudere vittoriosamente il set e l’incontro. Sconfitta a parte, resta la consolazione di una squadra che ha lottato alla pari con l’avversario, dimostrando di potere reggere il confronto con la categoria.

Un attacco del Mondo Giovane

Un attacco del Mondo Giovane

MONDO GIOVANE MESSINA – POLISPORTIVA S TERESA 1-3

(Set: 23-25; 25-19; 21-25; 23-25)

MONDO GIOVANE: Catano (cap), De Grazia, Barbaro, Vento, Famulari, Donato, Basile, Currò (L), Celesti, Grasso, Lauricella, Conti. All. Capillo

POLISPORTIVA SANTA TERESA: Mantarro (cap), De Luca, Pedale, Micali, Triolo, Moschella, Manuli, Bombaci, Lanzafame, Orlando, Miano, Mantarro, Sturiale. All. Scala

Arbitro: Rosa Maria Elena Comunale di Messina

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti