Serie D – Agropoli, Rigoli: “Potevamo giocare anche senza portiere. Arbitro non in giornata”

L'allenatore Pino Rigoli

Dopo la gara pareggiata per 0-0 con il Due Torri, il tecnico dell’Agropoli Pino Rigoli, visibilmente deluso, non ha colpevolizzato la sua squadra, scagliandosi contro l’arbitraggio, come riporta il sito ufficiale dei campani. “Non ho nulla da rimproverare ai ragazzi che si sono impegnati dando tutto in campo. Quando devi fare la partita e non riesci a scardinare spendi energie preziose. Non siamo riusciti a vincere anche se lo meritavamo in tutto e per tutto. Potevamo anche giocare senza portiere dato che Maiellaro non ha effettuato un solo intervento. Il Due Torri è venuto ad Agropoli per chiudersi e gli è andata bene, per non parlare del portiere, il terzo quest’anno che fa autentici miracoli. Dell’arbitraggio – prosegue Rigoli – non vorrei parlare, credo ancora alla buona fede, ma tre atterramenti in area, con l’ultimo in cui Canotto non aveva alcun interesse a cadere dato che stava battendo a rete mi lasciano perplesso. E poi i falli su Tarallo: vi sembra possibile che su 20 falli 19 vengono fischiati contro l’attaccante? Il direttore di gara non era in giornata e cominciano ad essere troppi”.

Commenta su Facebook

commenti