La Leones si deve accontentare del primo punto in trasferta

LeonesPrimo punto esterno per la Leones Messina, che è uscita, però, dallo stadio del nuoto di Bari, dopo il pareggio con la Rari Nantes Taranto 1996 (6-6) con tanto rammarico per quella che può essere considerata un’occasione sprecata.

Nella sesta giornata del campionato di serie B di pallanuoto partono bene i ragazzi di mister Sergio Naccari che con Raffaele Cusmano, autore subito di una micidiale doppietta, e Giuseppe Arcovito chiudono la prima frazione sul punteggio di 2 a 3. Nella seconda il tarantino Patti, migliore dei suoi, mette a segno il gol del pari (3-3). Il terzo tempo è tutto di marca ospite, come conferma lo 0-3 siglato da Luca Tarascio, Fulvio Arnaud ed ancora Cusmano. La Leones sul 3-6 sembra aver chiuso i giochi a proprio favore, ma gli ultimi minuti smentiscono questi pronostici. Alla prima azione il centroboa Arcovito reagisce ingenuamente ad un fallo e viene punito con la massima pena; espulsione definitiva per brutalità con conseguente rigore a favore dei pugliesi e 4 minuti di inferiorità numerica. Il solito Patti è freddo nel realizzare il penalty e da il via alla risalita dei ragazzi di Vidovic. Prima Oliva e di nuovo Patti completano la rimonta (6-6).Leones1

“Siamo delusi dal risultato finale – ha dichiarato Naccari al termine della partita – abbiamo giocato con un uomo in meno praticamente per un tempo intero, ed alla fine non avevo più cambi in panchina. Onore, comunque, al Taranto che ci ha creduto fino alla fine, rischiando addirittura di vincere con l’ennesima superiorità all’ultima azione. Avevamo l’incontro in pugno, ma l’espulsione a dir poco rivedibile del nostro capitano ha mutato l’inerzia dell’incontro”. “Dispiace perdere punti in questo modo – ha aggiunto il presidente peloritano Leonardo Berti – l’espulsione di Arcovito è sembrata eccessiva a tutti. Si è rovinato, così, il lavoro di un’intera settimana. Nella pallanuoto giocare per 4 minuti con uomo in meno è letale, non si può che subire, infatti, le azioni degli avversari e ciò disperde tante energie psico-fisiche”.

RN TARANTO – LEONES MESSINA: 6-6 (2-3, 1-0, 0-3, 3-0)

RARI NANTES TARANTO 1996: Vettone, La Tartera, Carucci, Chieco, Patti (4), Liuzzi (1), Oliva V. Conte D., D’Addato, Cantarella, Conte I., Oliva D. (1), Santovito. All. Dusan Vidovic.

LEONES MESSINA: La Tona, Arnaud (1), Arcovito (1), Tarascio (1), Cassone, Cusmano (3), Antonuccio. Naccari A., Falvo D’Urso, Naccari F. All. Sergio Naccari.

ARBITRO: Frauenfelder

PALLANUOTO SERIE B (GIR. 4). RISULTATI 6^ GIORNATA:

Cus Palermo-Arechi Salerno 8-10

Rari Nantes Taranto 1996 – Leones Messina 6-6

Zurich Barbato Cesport Italia – Polisportiva Pozzillo 14-11

Waterpolo Bari – Cosenza Nuoto 8-6

Acicastello – CC 7 Scogli 6-9

CLASSIFICA: Tubisider Cosenza 15, Canottieri 7 Scogli 15, Waterpolo Bari 15, System Arechi Salerno 12, Zurich Barbato Cesport 10, Leones Messina 7, Acicastello e Polisportiva Pozzillo 6, Rari Nantes Taranto 1, Cus Palermo 1.

 

 

Commenta su Facebook

commenti