Seconda vittoria in campionato per il Messana Tremonti: perentorio 3 a 0 sul Volley ’96

Ingresso in campo delle ragazze del Messana Tremonti

Il Messana Tremonti centra bottino pieno a Milazzo e da ulteriore linfa alla propria classifica. La seconda vittoria stagionale in campionato matura ancora una volta in trasferta ed è il frutto di una prestazione di forza del collettivo in maglia arancione. Al PalaValverde le ragazze del tecnico Pastone battono in tre set l’As Volley 96, in quello che si presentava alla vigilia come uno scontro diretto in chiave salvezza.
Il Messana Tremonti ha dimostrato di sapere tirare fuori il meglio delle proprie potenzialità nei momenti che contano, denotando carattere, cuore e spirito di sacrificio. Non era sicuramente facile andare a fare risultato al PalaValverde, contro un avversario coriaceo, mai propenso a mollare un pallone e potendo di fatto contare su rotazioni limitate per gli acciacchi che stanno condizionando questo avvio di stagione in casa messinese. Basti pensare che Pastone ha schierato in tutti i tre set le stesse giocatrici, senza potere operare un cambio. La squadra del presidente Mauro Omodei è riuscita a raggiungere l’obiettivo con una prova di spessore sia in fase offensiva che in quella di copertura, con una correlazione ricezione-muro-difesa che è apparsa ben rodata. Milazzo si affida molto al centro alle giocate della coppia Gitto-Salmeri che nel complesso sono state ben contenute dalle arancioni. Il Messana Tremonti si è reso protagonista di una prestazione collettiva ottimale che ha visto tutte le atlete chiamate in causa rispondere alle indicazioni del tecnico Pastone. Una spanna sopra le altre in attacco va segnalata la prestazione di Nella De Francesco che, impiegata da opposto, ha messo a terra un numero impressionante di palloni, dando nelle fasi cruciali del match una spinta importante ai fini della vittoria. Al centro è stato prezioso il contributo di Simona Di Maula in modo particolare a muro, mentre dietro il libero Patrizia Aloise, insieme a Caterina Barbera e alla Gambadoro si sono dimostrate delle certezze, recuperando un gran numero di palle poi giocate con grande lucidità in attacco dall’alquanto ispirata Giamporcaro.

Il saluto tra le due squadre

Il saluto tra le due squadre

Il primo set si mette ben presto in discesa per il Messana Tremonti che allunga arrivando a toccare il +7 (14-21). La panchina dell’As Volley chiama un time out per riordinare le idee e al rientro sul parquet le mamertine piazzano un break di sei punti consecutivi che le riporta sotto (20-21) ma il Messana Tremonti riesce a interrompere questo parziale negativo per poi andare a chiudere il set con un quanto mai produttivo turno in battuta di Maria Cristina Gambadoro (2 ace diretti) che fissa il punteggio sul 20-25.
Il secondo parziale rappresenta in un certo senso la chiave di volta del match, con Milazzo che mostra più continuità di azione del primo e il Messana Tremonti che prosegue a giocare la sua partita. Fase iniziale in sostanziale equilibrio (6-6) poi Salmeri e compagne passano a condurre di un paio di punti sino a raggiungere il + 5 sul 13-8. La replica delle arancioni non si fa attendere e porta all’aggancio a metà frazione (16-16) per poi procedere punto a punto sino alle fasi finali che vedono le mamertine procurarsi una palla set (24-23) ma un break di tre punti di fila consegna a Giamporcaro e compagne anche questo parziale.
Il terzo si apre con una ottima partenza delle mamertine (7-3) cui fa seguito la decisa reazione del Messana Tremonti che con un break di dieci punti cambia le carte in tavola portandosi a condurre con un buon margine (7-14). L’As Volley prova a recuperare ma i suoi sforzi si infrangono sull’attenta copertura del campo da parte delle avversarie che mantengono il pallino del gioco sino al termine: il colpo di coda nella fase finale delle locali limita lo scarto finale ma non muta l’epilogo del set che sorride al Messana Tremonti.
“Ottima interpretazione del match da parte delle ragazze sotto il profilo tattico ma anche mentale – ha detto al termine del match l’allenatore Giovanni Pastone –. Hanno messo in pratica tutto quello che gli avevo chiesto in settimana. La battuta è stata molto incisiva mettendo in difficoltà le avversarie, bene anche la difesa e il muro che è stato veramente efficace come non sempre eravamo riusciti a fare. L’approccio all’incontro è stato ottimale ma soprattutto sono sempre restate ben presenti nel match, pure nei momenti difficili”.
Sono adesso sei i punti in classifica della compagine cittadina che trova in una giornata di festa un ulteriore motivo per sorridere: il ritorno tra le convocate di Ludovica Conti, ferma per un infortunio occorsole in Coppa Sicilia. Prossimo impegno di campionato alla Juvara domenica per il derby con il Savio.

L'esultanza a fine gara

L’esultanza a fine gara

AS VOLLEY 96 MILAZZO – MESSANA TREMONTI 0-3
(Set: 20-25; 24-26; 23-25)
AS VOLLEY: Andaloro, Caragliano, Di Bella, Ferrara, Gitto, Lombardo, Merrina, Napoli G, Napoli I, Salmeri, Tassone. Milioti (L). All. Salmeri
MESSANA TREMONTI: Di Maula, Giunta (cap), Pappalardo, Stornante, Giamporcaro, Gambadoro M, D’Andrea, Conti, Barbera, De Francesco, Aloise (L1), Biancuzzo (L2). All. Pastone
Arbitri: Cannistraro e Urso di Palermo

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti