Scuola e Fip binomio vincente. Insieme per il progetto “College Solito”

Ha riscosso un grande successo il progetto Easy basket denominato “College Solito” che, per l’intero arco dell’anno scolastico, ha coinvolto nel gioco del basket circa mille bambini attraverso gare sportive ed iniziative educative svolte parallelamente. Una iniziativa che ha visto la proficua collaborazione tra il mondo della scuola, le società di basket e la FIP. Il progetto ha infatti visto in prima linea lo staff tecnico del Basket Gela e del centro Minibasket “Bianca e Azzurra”, impegnati all’interno del plesso scolastico elementare “Enrico Solito” sin dal mese di settembre. Il personale docente è stato inizialmente formato dallo staff tecnico del Basket Gela per poi completare il percorso con un corso della FIP. La seconda fase del progetto è stata rivolta interamente agli alunni. Tutte le classi iscritte al torneo di Easy basket di scuola elementare hanno fatto allenamenti preparatori duranti i quali si sono spiegate le regole del basket facilitato. A gennaio è quindi iniziato il torneo: le classi si sono affrontate in gironi eliminatori con incontri che hanno permesso alle prime quattro squadre di ogni classe di età di approdare alle semifinali. Il torneo ha previsto anche la presenza di gruppi di cheerleaders che hanno animato tutte le gare disputate dai compagni di classe.

Il logo del Basket Gela, società che ha contribuito alla riuscita dell'

Il logo del Basket Gela, società che ha contribuito alla riuscita del progetto

La giornata conclusiva si è svolta, alla presenza di tutte le autorità cittadine, al PalaCossiga di Gela. Almeno 1000 bambini, accompagnati da altrettanti spettatori, hanno partecipato alle finali per categoria. Tutti i partecipanti hanno ricevuto un attestato di partecipazione all’evento. Sono stati premiati sia i giovani cestisti che i gruppi di cheerleaders ed i bambini che hanno partecipato al concorso “Disegna il basket che sogni”. Questa una iniziativa collaterale che ha permesso agli alunni di disegnare il loro modo di fare e di vivere il basket. Alla chiusura dell’evento erano presenti il professore Antonio Romano, delegato FIP di Caltanissetta, Rita Cafà, responsabile minibasket di Caltanissetta, e Salvatore Curella nella doppia veste di consigliere regionale FIP Sicilia e responsabile dei progetti scuola della FIP Sicilia.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com