Sciotto: “Da venti giorni lavoro per dare un futuro all’Acr. Presto l’ufficialità”

Pietro SciottoIl presidente dell'Acr Messina Pietro Sciotto (foto Fabrizio Pernice)

Due settimane di calma apparente all’indomani delle celebrazioni per l’agognata promozione in serie C, ottenuta dall’Acr Messina del nuovo corso al quarto tentativo, dopo che i precedenti tornei avevano premiato invece Vibonese, Bari e Palermo. I giorni di riflessione però adesso sono finiti e il presidente Pietro Sciotto è pronto a rompere gli indugi. Dal massimo dirigente arriva un annuncio che sembra preludere a una svolta.

Cocchino D'Eboli

Il responsabile dell’area tecnica Cocchino D’Eboli (foto Paolo Furrer)

“Sto lavorando da almeno venti giorni in vista del prossimo campionato di serie C. Confido di potere ufficializzare il nuovo assetto del club già nella giornata di domani, mercoledì 21 luglio. Sono certo che si tratterà di qualcosa di importante per l’Acr Messina, al quale dobbiamo garantire un futuro certo. La mia è una scelta ponderata, sulla quale meditavo da tempo, avendo già predisposto un piano A e un piano B”. 

Nessun dettaglio sui contenuti dell’annuncio, atteso a questo punto nelle prossime ore. L’impressione comunque è che possa concretizzarsi un clamoroso cambio di passo. Un indizio su tutti: nonostante le conferme date fin qui per scontate sembra che ormai da oltre due settimane si siano interrotti i contatti tra la proprietà del club, il responsabile dell’area tecnica Cocchino D’Eboli e il tecnico Raffaele Novelli.

Raffaele Novelli

Il tecnico dell’Acr Messina Raffaele Novelli

A pesare probabilmente quanto emerso nell’ultimo vertice di Battipaglia, nel quale il socio di minoranza Carmine Del Regno si sarebbe detto impossibilitato a dare seguito a un maggiore impegno in riva allo Stretto, che pure era stato paventato nel gennaio scorso, con la conseguente acquisizione di ulteriori quote della società. Da qui probabilmente la scelta di perseguire altre strade, che dovrebbero portare al coinvolgimento di figure altrettanto esperte. Presto i contorni del progetto saranno più chiari, come ha preannunciato alla nostra testata lo stesso Sciotto.

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva