Sarcone: “Dobbiamo puntare in alto. Non vedo l’ora di giocare al San Filippo”

Davide SarconeDavide Sarcone ai nostri microfoni

A Messina ritrova il mister Raffaele che lo ha fortemente rivoluto con sè dopo l’esperienza all’Igea Virtus. Il terzino Davide Sarcone,tra i volti nuovi in casa giallorossa, non può che spendere parole di ringraziamento nei confronti del tecnico, con il quale ha collezionato 12 presenze in D nel 2017-18: “Il mister ha inciso tanto nella mia scelta, sono molto contento di essere qui con lui anche quest’anno dopo l’annata scorsa all’Igea” .

Sciotto e Sarcone

Il presidente dell’ACR Messina Pietro Sciotto e Davide Sarcone

Presso la Cittadella Universitaria dell’Annunziata il gruppo, ancora in fase di completamento, prosegue gli allenamenti. Una struttura all’avanguardia ospita Sarcone e compagni: “I primi giorni di ritiro sono stati buoni, a parte il caldo. Abbiamo tutto qui, la palestra, la piscina, un campo davvero buono e ci troviamo bene”.

Il difensore classe ’99 è un prodotto del settore giovanile del Crotone: “Un vivaio importante che ha inciso tanto per me. Sono ancora nella fase della crescita e a loro devo molto”.

Progetti e ambizioni chiare in vista della stagione che sta per cominciare. Sarcone è carico: “In questa stagione dobbiamo puntare in alto, io in primis. Il San Filippo è uno stadio importante e ho tanta voglia di giocare lì, tenuto conto anche della storia del Messina. Non vedo l’ora di scendere in campo per la prima partita. Ai tifosi dico che sono contento di essere a Messina e cercherò di dare il massimo”.

Commenta su Facebook

commenti