Sant’Agata, subito via Massimo Formisano. Contatti con Pidatella e Bellinvia

Massimo Formisano

Cronaca di un esonero annunciato. Il Sant’Agata ha ratificato in serata la separazione da mister Massimo Formisano, che voci di corridoio volevano in bilico già nelle scorse settimane. Fatali, per il tecnico palermitano, sono stati i tre schiaffi rimediati dal Biancavilla nel big match del “Micale”, ma i rapporti con la società si sarebbero consunti già in precedenza. Non è infatti valso a nulla nemmeno il tentativo del club di derubricare a semplici macchinazioni i rumors che hanno profilato all’orizzonte cambio in panchina, peraltro ventilato dopo l’allontanamento del bomber Totò Romeo, fortemente richiesto dall’ormai ex tecnico ed autore di tre gol in altrettante gare con la maglia del Canicattì.

Santino Bellinvia in pole per la panchina. Lo insidia solo la concorrenza di Orazio Pidatella, qualora il club cambiasse anche direttore generale

Adesso, per il sodalizio tirrenico, è già ora di cambiare e tutto potrebbe essere rimesso in discussione. Se nelle scorse ore sembrava Santino Bellinvia il successore designato dall’intero arco dei soci, non è escluso che venga scelta una strategia a più ampio raggio, che vada oltre la sostituzione dell’allenatore. Qualora appunto Ettore Meli rimettesse nelle mani degli altri soci la carica di direttore generale, la proprietà non punterebbe sull’ex tecnico del Città di Messina, bensì su Orazio Pidatella, nella scorsa stagione alla guida del Pedara San Pio X. Al tecnico catanese spianerebbe la strada proprio la nomina di Simona Marletta quale nuovo d.g., dopo che i due si erano insediati al Milazzo prima della mancata iscrizione della squadra al campionato. La pista Marletta-Pidatella avrebbe già avuto fondo con qualche contatto, vista tra l’altro l’assenza di Bellinvia sugli spalti nella gara di domenica. E nel secondo caso, andrebbe ridisegnato anche lo staff tecnico, con Pidatella che porterebbe in dote altri collaboratori sacrificando il vice-allenatore Peppe Scaffidi, già vice di Bellinvia alla Tiger Brolo. Di certo, perchè sia sciolta la riserva, è soltanto questione di ore.

Commenta su Facebook

commenti