Sant’Agata, arriva anche Damiano Lo Giudice. Il dg Meli: “Colpo importante”

Damiano Lo GiudiceDamiano Lo Giudice, neo acquisto del Sant'Agata

Il Città di Sant’Agata non si ferma più e mette a segno un altro colpo di mercato che al risponde al nome di Damiano Lo Giudice. Il giocatore aveva cominciato la stagione in Serie D nelle file della Sancataldese. In grado di occupare varie posizioni nel reparto avanzato, può agire da punta, da esterno ed anche da trequartista. Il suo arrivo accresce numericamente e soprattutto qualitativamente l’organico a disposizione di mister Antonio Venuto.

Queste le parole del direttore generale Ettore Meli: “Siamo consapevoli di aver messo a segno un colpo importante. E’ stata una trattativa lampo che fortunatamente si è conclusa bene. Abbiamo la convinzione di aver preso un grosso giocatore in grado di dare un validissimo apporto. Con il suo arrivo e quello dello juniores Di Giovanni credo che abbiamo messo a disposizione di mister Venuto un buon organico. Per quanto riguarda il reparto seniores il nostro mercato può considerarsi chiuso sia in entrata che in uscita, siamo però vigili sugli under. Se ci dovesse essere la possibilità di portare in rosa qualche forte juniores, non ci tireremo indietro” .

Al dg Meli fa eco il team manager Antonio Ortoleva“La dirigenza, con l’ingaggio di Lo Giudice, ha completato nel migliore dei modi il mercato di riparazione incrementando la rosa, che sotto la sapiente guida del tecnico Antonio Venuto ha dimostrato di saper sudare la maglia e di onorare il blasone del Città di S.Agata”.

Felice anche il calciatore: “Già in estate con il direttore ci eravamo sentiti, ma allora non se ne fece nulla. Questa volta, invece, è andata diversamente e sono veramente contento di indossare questa maglia. Speriamo di fare bene e di raggiungere obiettivi importanti. Per quanto mi riguarda prometto il massimo impegno per ripagare la fiducia che la società mi ha dato e per conquistare l’affetto ed il sostegno dei supporters biancoazzurri”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti