Sandro Morgana eletto vice presidente della LND. Il suo saluto al calcio siciliano

Sandro Morgana in conferenza stampa

Tra i quattro Vice-Presidenti della Lega Nazionale Dilettanti c’è anche l’ormai ex presidente regionale della FIGC Sandro Morgana. L’assemblea straordinaria elettiva chiamata a designare il successore di Carlo Tavecchio, da qualche mese al vertice della Federcalcio, ha infatti distribuito le nuove cariche, che resteranno in vigore fino alla conclusione del corrente quadriennio olimpico 2012/2016. Nuovo Presidente della LND è stato eletto Felice Belloli. Antonio Cosentino è il Vice Presidente Vicario. Designati inoltre altri tre vice con specifiche competenze territoriali. Claudio Bocchietti è il Vice Presidente della LND con riferimento all’Area Nord, Alberto Mambelli si occuperà dell’Area Centro mentre al già citato Sandro Morgana è stato affidato il Sud Italia. Un grande riconoscimento ed una consistente responsabilità quindi per il dirigente nisseno, che ha voluto congedarsi rivolgendo un messaggio di saluto a tutto il calcio siciliano. Una missiva che riportiamo integralmente di seguito:

Felice Belloli è il successore di Carlo Tavecchio al vertice della LND

Felice Belloli è il successore di Carlo Tavecchio al vertice della LND

“Nel momento in cui mi appresto, essendo stato eletto Vice Presidente della Lega Nazionale Dilettanti, a lasciare la Presidenza del Comitato Regionale Sicilia, mi è particolarmente gradito rivolgere un saluto ed un ringraziamento alle Autorità Civili, religiose, militari e sportive con le quali, durante questo lungo mandato si è proficuamente collaborato.

Sono stati anni particolarmente intensi e resi difficili dall’imperversare della crisi economica che tante tribolazioni ha creato alle aree deboli del paese, in particolar modo alla Sicilia, dove l’attività sportiva è stata seriamente penalizzata. Durante questo periodo, certamente di grande impegno, sono stati raggiunti importanti risultati di ordine sportivo ma anche di ordine culturale e sociale.

Nel panorama istituzionale-sportivo regionale e nazionale il Comitato Sicilia della Federcalcio occupa un posto di grande rispetto e di significativa presenza. Rispetto e presenza che hanno determinato lo svilupparsi ed il concretizzarsi di orientamenti di politica sportiva veramente significativi. Non sono mancati i momenti di amarezza, di dispiacere e di sconforto che a volte mi hanno toccato anche sul piano della sensibilità personale ma la sincerità impone di sottolineare che le gioie e le soddisfazioni sono state di gran lunga superiori alle delusioni ed alle mestizie e porto con me un bagaglio di affetti, emozioni ed amicizie che mi accompagneranno nel percorso nazionale.

Un primo piano di Sandro Morgana, che si occuperà adesso di tutto il Sud Italia e non più soltanto del calcio siciliano

Un primo piano di Sandro Morgana, che si occuperà adesso di tutto il Sud Italia e non più soltanto del calcio siciliano

La costruzione della sede rappresenta il traguardo più importante di questa Presidenza e tale iniziativa di patrimonializzazione consentirà al sistema calcistico siciliano di guardare al futuro con maggiore serenità. Ringrazio i Consiglieri Regionali, i Responsabili Regionali di Calcio Femminile e Calcio A5, il Collegio dei Revisori dei Conti, per la collaborazione e l’amicizia che hanno assicurato durante questo percorso di vita ed auguro al Vice Presidente Vicario, Ing. Santino Lo Presti, che reggerà il Comitato fino a nuove elezioni, le migliori soddisfazioni.

Ringrazio i Presidenti delle Delegazioni Provinciali per l’attività svolta sul territorio, per lo spirito di abnegazione, per la disponibilità e per la vicinanza personale e politica che non è mai mancata. Ringrazio gli Organi di Giustizia Sportiva di primo e secondo grado per la competenza e la capacità di affrontare e risolvere importanti questioni di ordine tecnico-giuridico e per l’assoluta terzietà che hanno saputo garantire al sistema sportivo. Un grazie di cuore all’A.I.A., all’A.I.C. ed all’A.I.A.C. componenti tecniche di grande valore la cui presenza risulta fondamentale ai fini dell’organizzazione del giuoco del calcio.

Belloli subito dopo la sua elezione

Belloli subito dopo la sua elezione

Un grazie al Settore Giovanile e Scolastico per il ruolo strategico che tale organizzazione riveste sia per la crescita dei giovani calciatori che per lo sviluppo del calcio nelle Scuole. Grazie ancora al Fiduciario Regionale Medici Sportivi, al Fiduciario Regionale Campi Sportivi, al Capo Ufficio Stampa, ai Medici, ai Tecnici, ai Fisioterapisti, ai Collaboratori ed a tutti coloro che a vario titolo mi sono stati vicino collaborando con spirito di sacrificio ed immensa disponibilità.

Un pensiero affettuoso agli Organi di Stampa con i quali ho intrattenuto rapporti di reciproco rispetto e collaborazione. Mi hanno accompagnato durante il periodo della Presidenza con sincera fiducia e ciò al di là dei naturali momenti di critica. Grazie agli Impiegati tutti che costituiscono la colonna vertebrale del Comitato. Con loro ho condiviso infinite giornate di lavoro, momenti di tensione e di sofferenza, ma anche di felicità e di soddisfazione per avere pienamente adempiuto ai nostri compiti. Gli impiegati guidati dalla Segretaria e dal Vice Segretario, costituiscono un valore aggiunto che per professionalità e disponibilità non trova riscontri in altre realtà territoriali.

Ed infine grazie alle Società di calcio, ai Presidenti ed ai Dirigenti che con grandi sacrifici, senza contributi ed interventi di sponsorizzazione riescono, in un quadro generale a volte desolante, ad assicurare la presenza e la partecipazione alle attività del Comitato Regionale. Quella presenza che, non va dimenticato, consente a tutti noi Dirigenti Federali, giuocatori, allenatori ed arbitri di continuare ad esserci ed a praticare questo sport meraviglioso che è il calcio.

Quindi si va avanti “uniti per costruire un grande futuro nel segno della solidarietà e della partecipazione”. Grazie a tutti! Sandro Morgana

Commenta su Facebook

commenti