San Matteo senza limiti a Caserta. Per l’A3 scontro decisivo con la Phoenix Pescara

Inizio migliore di post season non poteva esserci per il San Matteo Messina del tecnico Antonio Musolino che, dopo aver conquistato non più tardi di un mese fa il titolo di campione regionale, nella prima partita del raggruppamento 7 dei concentramenti valevoli per la serie A3 ha vinto con grande facilità sul parquet della Family Caserta. 76-37 il punteggio finale di una sfida impari, considerate le forze in campo, con da un lato una squadra, Messina, che ha messo subito in chiaro i propri obiettivi e l’altra, Caserta, che ha fatto estrema fatica, non potendo contare sulla migliore formazione, imbottita di assenze pesanti. La Family aveva chance al lumicino di passaggio del turno dopo la sconfitta inaugurale contro Pescara mentre Messina è stata brava a rimanere concentrata per tutto l’arco dell’incontro ed infliggere uno scarto pesante alle avversarie, giocandosi adesso il tutto per tutto nella sfida casalinga di domenica prossima contro il forte team abruzzese.

Cascio e Raffaele (San Matteo)

Cascio e Raffaele (San Matteo)

Tra le padrone di casa ha saltato la sfida Petrazzuoli, mentre Iuliano e Mallardo non erano al meglio costringendo Pastore e Del Monaco agli straordinari in ruoli non di loro competenza. Ottimo il gioco delle biancorosse della città dello Stretto che, con la giusta concentrazione, arrivavano all’intervallo lungo in vantaggio sul punteggio di 14-37. La gara finiva qui perché al rientro in campo un break ulteriore di 9-0 spegneva sul nascere il tentativo di recupero delle campane. Unica nota stonata l’infortunio nel secondo quarto occorso alla peloritana Raffaele, tenuta precauzionalmente a riposo nel resto della gara in vista di domenica, che si aggiungeva alla defezione per guai fisici di Retto che è in dubbio per la sfida che decreterà la squadra promossa in terza serie nazionale. Con Pescara sarà gara vera perché la Phoenix dopo essersi qualificata alla serie A3 lo scorso anno ma aver rinunciato per motivi economici, quest’anno per una chiara politica societaria punta forte alla promozione e la prima gara vinta contro Caserta lo dimostra. L’appuntamento per tutti gli sportivi è al Pala Russello alle ore 18 di domenica, una gara che potrebbe diventare storica per la formazione del presidente Pierluigi Mollica.

Family Caserta-San Matteo Messina 37-76
Parziali: 9-17; 14-37; 23-54; 37-76
Caserta: Natale n.e., Barone 7, Del Monaco 10, Migliore 3, Iuliano 4, Mallardo 7, Pastore 2, Cerreto 2, Cocchiarella 2. All. Sacco.
San Matteo: Kramer 17, Onugha 11, Retto ne, Dominguez 10, Polizzi 6, Raffaele 3, Ingrassia 3, Cosenza, Cascio 8. All: Musolino
Arbitri Calella e Lillo di Brindisi.

Il programma della terza giornata di spareggi:
Bolzano-Lugo
Castelnuovo Scrivia-Nulvi
Bologna-Bolzano
Usmate-Monserrato
Roma-Empoli
Ancona-Marigliano
San Matteo Messina-Phoenix Pescara

Un'azionje di gioco

Un’azione di gioco

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com