Sammatrice e Nicholson si laureano campioni siciliani al “Trail dei Peloritani”

Torre BiancaLa partenza del Trail dei Peloritani

L’incantevole scenario dei Colli San Rizzo, in una splendida mattinata di sole, ha fatto da cornice al “Trail dei Peloritani”, secondo appuntamento dei Torre Bianca Games. La manifestazione, promossa e organizzata dalla Torre Bianca, con il patrocinio di Coni, Csi, Fidal Sicilia e Regione Siciliana ed in collaborazione con “Camminare i Peloritani” e Fartlek Sport, era valida come tappa del Trail Sicilia Challenge 2021.

Torre Bianca

Sammatrice e Nicholson premiati da Tracuzzi

Nel programma un trail di 21 km e uno da 10 km (riservati agli atleti agonisti). Buoni i numeri, circa 130 allo “start”, con atleti giunti da varie zone della Sicilia e la partecipazione di diversi rappresentanti dell’Ordine degli Avvocati di Messina.

La partenza è avvenuta alle 9.30, di fronte la struttura denominata ex albergo Colle San Rizzo (pressi Don Minico), località Quattro Strade (460 m. slm), sede anche dell’arrivo, davanti al presidente della Fidal Sicilia Salvatore Gebbia. A seguire è stato dato il via anche al walk trail di 7 km, aperto a tutti, sempre nell’interesse di una promozione dell’attività motoria all’aria aperta come sana abitudine di vita, uno dei principi cardine della Torre Bianca del presidente Roberto Tracuzzi.

Torre Bianca

L’arrivo di Daniele Sammatrice

La competizione principale di 21 km ha assegnato i titoli regionali individuali FIDAL di “trail corto” per le categorie Assoluti e Master. Si è laureato campione siciliano Daniele Sammatrice dell’Asd Uisp Santa Croce che ha trionfato tra gli uomini chiudendo la gara in 1h39’15”. Secondo Ferdinando Calcagno (Sport Enna Outdoor) in 1h39’37”, terzo Saverio Amasi (Atletica Savoca), più staccato, in 2h01’52”. Quarto e quinto Antonino Cerniglia (Combat System Academy, 2h12’24”) e Marco Noto (Asd No al Doping, 2h12’43”).

Simona Nicholson (Asd Universitas Palermo) è stata la migliore delle donne con il crono di 2h32’45”. Per lei la maglia di campionessa regionale. Piazza d’onore per Clara Granata (Etnatrail) in 2h33’02”, terza Marianna Aiello (Combat System Academy) in 2h51’09”. Seguono Elvira Mattia Galati (Pol. Odysseus Messina, 2h52’00) e Claudia Occhipinti (Asd Ecotrail Sicilia, 2h59’53”). Sammatrice e Nicholson, in qualità di vincitori, hanno ricevuto anche la “Coppa Fartlek”, offerta dal negozio messinese specializzato in abbigliamento sportivo e scarpe. Consegnate, inoltre, le medaglie ai primi tre Assoluti M/F Fidal e ai migliori tre di ogni categoria Fidal Master e degli Eps.

Torre Bianca

Simona Nicholson taglia il traguardo

Al termine della gara di trail sulla distanza di 10 km sono stati premiati, invece, i primi 5 uomini e le prime 5 donne. Francesco Pafumi dell’Asd Running Palmi è arrivato per primo al traguardo con il tempo di 1h13’36”, mentre Floriana Esposto del Marathon Altofonte ha prevalso tra le donne con il crono di 1h18’51”.

Soddisfatto il presidente della Fidal Messina, Nunzio Scolaro: “L’evento si è svolto in uno scenario stupendo, vanto della nostra provincia, che ci permette di godere contemporaneamente di una visione sia sulla zona tirrenica che su quella jonica. Sono stati 21 km di percorso abbastanza impegnativi nella prova principale, 10 per il trail corto e 7 per il walk trail con un dislivello fino a circa 800 metri e dei passaggi ardui.

In questa giornata è stata importante è la partecipazione del presidente della Fidal Sicilia, Salvatore Gebbia, poiché ad un campionato regionale è giusto che la figura apicale fosse presente. Mi preme sottolineare che la sinergia tra la Federazione ed un ente di promozione, in questo caso il Csi, dimostra come lavorando insieme si possano creare i giusti presupposti per allestire una bella manifestazione”.

The following two tabs change content below.