S. Taormina, il mercato inizia col botto: subito un poker d’acquisti

Marco Marziale

Con la pratica salvezza ormai virtualmente archiviata, lo Sporting Taormina punta a rafforzarsi per giocarsi fino in fondo le chance di promozione. Gli jonici saranno di scena domenica a Rocca di Caprileone, per un vero e proprio scontro diretto contro una delle più belle realtà del campionato.

Salvo Nicolosi con la maglia della Leonzio

Salvo Nicolosi con la maglia della Leonzio

Per questa trasferta il tecnico Marco Coppa potrà contare sul poker di acquisti portato a casa dal presidente Mario Castorina, che non si è fatto trovare impreparato all’apertura del mercato autunnale. Vestiranno il biancoazzurro l’attaccante classe ’89 Salvo Nicolosi proveniente dalla Sicula Leonzio, lo stesso club da cui giunge il classe ’98 Damiano Balbo, esterno basso di centrocampo molto propenso alla fase offensiva. Castorina ha pescato anche in Serie D ed infatti dallo Scordia ecco il centrocampista offensivo classe 1989 Marco Marziale. A chiudere il poker di acquisti è Enrico Arena, giovane classe ’99 che arriva dall’Acr Messina.

Lo Sporting Taormina festeggia un gol

Lo Sporting Taormina festeggia un gol

Lo Sporting Taormina è attivo anche in uscita, con le cessioni di Francesco Maggioloti e Ivan Mancuso al Città di Messina. Un inizio di campagna acquisti col botto quello del presidente Castorina, che conferma la volontà di restare fino alla fine del campionato nelle zone alte della classifica, continuando a cullare il sogno della promozione, dopo una prima parte di stagione assolutamente positiva. Una partenza a razzo con una serie impressionante di vittorie, fino  al leggero calo nel mese di novembre con le due sconfitte contro Palazzolo e Milazzo, prima di rimettersi in carreggiata. Sono 23, sin qui, i punti conquistati dallo Sporting Taomina, quattro in meno della capolista Sicula Leonzio, a cui però teoricamente andrebbero aggiunti i tre conquistati nel match d’esordio proprio contro i bianconeri, vinto per 2-0 sul campo ma poi perso a tavolino.

Commenta su Facebook

commenti