Rocca di Caprileone, Triolo esalta Ricciardello: “Ci ha dato serenità”

Triolo soffia il possesso a Fiumara

Chi lo dice che le cose nel calcio non possono cambiare velocemente? Per avere conferme occorre chiedere al Rocca di Caprileone, che in appena venti giorni ha letteralmente cancellato tutte le polemiche d’inizio stagione. Il burrascoso addio di mister Pasquale Ferrara e l’arrivo di Carmelo Ricciardello, sembrava solo il primo atto di un’annata difficile e avara di soddisfazioni per la compagine tirrenica, che però ha conquistato 7 punti nelle prime tre uscite di campionato.

Sebastiano Triolo

Sebastiano Triolo

Merito di un gruppo solido e collaudato, che ha tra i propri punti fermi il terzino Sebastian Triolo ormai giunto alla sua seconda stagione con la maglia del Rocca di Caprileone: “Abbiamo fatto gruppo, ci siamo guardati in faccia e ci siamo detti che la vita andava avanti – ha dichiarato Triolo – mister Ferrara è un ottimo allenatore ma per noi rappresenta il passato. Credo che nessuno si aspettasse questo inizio da parte nostra, anzi ritengo che abbiamo racimolato meno di questo meritassimo perchè l’Atletico Catania domenica scorsa non ci ha impensierito, quindi ritengo che abbiamo lasciato due punti per strada”.

I primi 270 minuti del torneo hanno stravolto i pronostici, con Triolo e compagni a soli due punti dalla strana coppia di testa formata da Sporting Taormina e Troina, con le corazzate costrette ad inseguire. Proprio il Troina domenica sarà ospite al “Comunale” un imprevisto match d’alta quota che potrebbe anche proiettare i ragazzi di Ricciardello in vetta: “Questa classifica è figlia del calendario – ha sottolineato – il Troina ha avuto sin qui partite sulla carta agevoli, domenica vedremo di che pasta è fatto. Lo Sporting Taormina ha una gran bella squadra, non mi soprende che sia lassù. Comunque credo che squadre come Igea Virtus, Acireale o Sicula Leonzio alla lunga verranno fuori”.

Sebastian Triolo con la maglia del Rocca

Sebastian Triolo con la maglia del Rocca

Ritornando a quei tormentati giorni d’inizio settembre, si capisce subito quanto ci sia di mister Ricciardello in questo inizio del Rocca: “Ci sta dando tranquillità ed è quello di cui avevamo bisogno, questo ci ha permesso anche di allenarci con molta più serenità. Prepariamo bene le partite ed è questa la cosa più importante”.

Commenta su Facebook

commenti