Risolta la grana videosorveglianza. Il Messina formalizzerà l’iscrizione mercoledì 9

Sistema di videosorveglianza stadio San FilippoIl nuovo sofisticatissimo sistema di videosorveglianza dello stadio San Filippo

La società ha acquistato due televisori e tre videoregistratori, per fronteggiare il furto effettuato da ignoti nei mesi scorsi. Lunedì è in programma il sopralluogo della Commissione di Vigilanza deputata al rilascio della licenza d’uso dello stadio. Pronti gli assegni circolari per complessivi 35.000 € da versare come tassa d’iscrizione al prossimo torneo di Lega Pro.

Telecamere Videosorveglianza stadio San Filippo (3)

Una delle nuove telecamere della videosorveglianza installate nei mesi scorsi dal Comune

È stata una giornata frenetica in casa Messina. Scattata la campagna abbonamenti, in tanti (ma manca un dato ufficiale) si sono presentati allo stadio, sia in mattinata che nel pomeriggio. Anche perché chi si assicurerà una tessera prima dell’8 settembre risparmierà 10 rispetto al prezzo intero, in vigore successivamente. La grande novità, come ha rimarcato il segretario generale Alessandro Raffa, uno dei pochi reduci dell’ultima gestione, è legata all’attivazione di sette punti vendita in provincia, richiesti a gran voce dai tifosi nelle ultime stagioni. Determinante in tal senso l’impegno del neo direttore generale Lello Manfredi, che ha curato in prima persona gli aspetti organizzativi.

Telecamere Videosorveglianza stadio San Filippo

Le telecamere di videosorveglianza sono state installate anche all’esterno dello stadio San Filippo

Fondamentale una precisazione: chi è sprovvisto della tessera del tifoso, obbligatoria per legge ormai da tre stagioni in Lega Pro, potrà acquistare l’abbonamento esclusivamente presso lo stadio San Filippo e non negli altri punti vendita, che non sono abilitati per il rilascio della “Supporter Card”, corredata di fotografia e dati anagrafici del titolare. I riferimenti in questione saranno registrati telematicamente direttamente sulla tessera plastificata, che se attiva una volta immessa nel tornello collocato all’ingresso dello stadio sarà riconosciuta automaticamente. Appurato che il ricorso della Vigor Lamezia è stato rigettato e che è tramontata l’ipotesi di un rinvio del campionato, la nuova priorità è rappresentata ovviamente dal corposo incartamento relativo all’iscrizione.

Lega Pro

Gli incaricati dell’ACR si recheranno nei prossimi giorni presso la sede della Lega Pro a Firenze con gli incartamenti richiesti per l’iscrizione

Il primo comunicato in merito venne pubblicato addirittura in data 29 aprile ed i club hanno avuto quasi due mesi di tempo per preparare i documenti da presentare entro il 30 giugno. Per il Messina invece poco più di una settimana di tempo, dal momento che il termine del 10 settembre è anticipato a martedì 8 per ciò che concerne ad esempio l’impianto di illuminazione dello stadio. Su questo fronte da Firenze è già arrivato il placet positivo degli ingegneri, che hanno ritenuto idoneo il San Filippo in termini di visibilità per eventuali eventi in notturna. “Abbiamo completato l’iter relativo ai criteri sportivi ed organizzativi – assicura Raffa – e trasmesso alla Commissione Infrastrutturale la nuova disponibilità dell’impianto inviata dal Comune”. Lavoro doppio in questo caso perché la precedente, arrivata soltanto qualche giorno fa, era relativa al Campionato Nazionale Dilettanti ed è stato necessario “aggiornarla” con riferimento alla ritrovata Lega Pro.

I segretari del Messina Alessandro Raffa ed Antonino Minutoli (foto Paolo Furrer)

I segretari del Messina Alessandro Raffa ed Antonino Minutoli sono tra i pochi “superstiti” della gestione Lo Monaco

A campionato concluso e prima del doppio concerto di Vasco Rossi e Jovanotti ignoti si sono introdotti nella sala del Gos (il Gruppo Operativo Sicurezza) e hanno sottratto alcune delle attrezzature che Palazzo Zanca aveva acquistato appena qualche mese fa. La Scientifica ha effettuato dei rilievi, alla ricerca di eventuali impronte, ma gli autori di questa vergognosa bravata restano al momento sconosciuti. Per far fronte a quest’ulteriore grana la società ha appena acquistato due televisori e tre videoregistratori. Lunedì 7 settembre alle ore 12 è previsto un sopralluogo della Commissione di Vigilanza, che dovrà concedere la licenza d’uso obbligatoria per l’intera stagione 2015-2016. “Ci ripromettiamo di raggiungere Firenze mercoledì 9, con un giorno di anticipo rispetto al termine delle ore 19 del giovedì 10. Depositeremo la domanda d’iscrizione e la tassa da 25.000 € in assegni circolari. La documentazione sarà comunque trasmessa telematicamente alla Covisoc”.

Da quest’anno per i club vi è la possibilità di rateizzare in quattro tranche gli altri 20.000 € dovuti alla “Calcio Servizi Lega Pro”. Il Messina verserà subito 10.000 € con separato assegno circolare relativi alle mensilità di luglio ed agosto, 5.000 € a settembre e 5.000 € ad ottobre. Alla domanda sarà allegata ovviamente la fideiussione da 400.000 €, che rappresenta l’esborso più rilevante per il club.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti