Rappresentative, titoli regionali per Catania e Agrigento. Messina ko in finale

Rappresentativa Under 17L'undici titolare della Rappresentativa Under 17 di Messina

Lungo pomeriggio di calcio al “Despar Stadium”, dove mercoledì si sono giocate le finali del Trofeo “Paolo Brucato”: in campo a contendersi i titoli regionali le rappresentative Under 15 di Catania e Caltanissetta e Under 17 di Agrigento e Messina.

Alla presenza dei vertici calcistici regionali e di fronte ad una splendida cornice di pubblico, via poco dopo le 14 con la prima gara, la finale Under 15: a sorridere è stata la selezione di Catania, che proprio negli istanti finali del match ha siglato la rete del definitivo 2-1 regalando la vittoria ai suoi. Il cammino degli Under 15 provinciali di Messina, in cui hanno militato i calciatori del Camaro Schepis, Freni e Raspaolo, si era invece interrotto in semifinale.

Rappresentative

L’ingresso in campo delle Rappresentative di Messina e Agrigento (foto Omar Menolascina)

A seguire, dalle 16, la finale Under 17 con ben quattro neroverdi in campo dal primo minuto: si tratta del portiere Giovanni Forestieri, del centrale difensivo Simone Lo Presti, del centrocampista Nicolò Capilli, capitano della selezione messinese, e del centravanti Manuel Rando. I quattro giocatori, insieme all’esterno difensivo Emanuele Di Bella, sono stati grandi protagonisti del cammino della rappresentativa di Messina, che è però caduta in finale 2-1 contro i pari età di Agrigento.

Sono stati proprio gli agrigentini a passare in vantaggio al primo affondo con Rinaldo, talentuoso prodotto del vivaio del Favara, designato dagli addetti ai lavori come il migliore in campo, per poi subire nella ripresa il pari, ad opera di Santapaola su calcio di rigore. L’atleta in forza al Città di Messina ha anche sfiorato la rete del 2-1 su calcio di punizione. Al 38′ del secondo tempo, però, si è materializzata la beffa quando Cammilleri ha superato Forestieri con un tiro preciso e a nulla sono valse le proteste avversarie per un sospetto tocco con un braccio. A seguire le premiazioni all’interno del rettangolo di gioco a chiudere la lunga e appassionante giornata di sport vissuta a Bisconte.

Rappresentative

Le Rappresentative di Agrigento e Messina in mezzo al campo (foto Omar Menolascina)

Comunque significativo il traguardo tagliato dalla Rappresentativa di Miano, che ha pescato a piene mani nei vivai di Camaro e Città di Messina. Oltre al già citato Santapaola, sono tesserati con la società presieduta da Maurizio Lo Re anche i vari Amante, Spuria e Corso, subentrato nella ripresa, in quanto non al top della forma. A completare l’undici titolare c’erano anche Di Stefano e Marino del Gescal, Isgrò della Villafranca Messana e De Clò della Jonica.

Commenta su Facebook

commenti