Quintoni decide la sfida del “Marullo”: Messana sconfitta 0-1

Una formazione della Messana

La Messana non riesce a invertire la rotta e il nuovo anno si apre con una immeritata sconfitta interna (0-1) ad opera di un Città di San Filippo del Mela che concretizza al meglio l’unico tiro in porta della ripresa con una punizione di Saverio Quintoni. Privo di ben sei giocatori, mister Michele Lucà si affida a Canale in porta, Mangano e Bertuccelli al centro della difesa e ai lati Bruno e Papale, al debutto in maglia giallorossa, così come Brancato, in mezzo con Lo Presti e Nizzari, mentre in attacco Molonia nell’inedito ruolo di centravanti supportato da Visconti e Giorgianni.

Il rigore di Cariolo

Il rigore sprecato da Cariolo

Match che inizia con 45 minuti di ritardo per un forte temporale che si è abbattuto sul “Marullo”, con il terreno di gioco impraticabile. Scongiurato il rischio rinvio, prima del fischio di inizio le due squadre hanno osservato un minuto di silenzio per il grave lutto che ha colpito il dirigente della Messana, Giovanni Munagò. Pronti via e, dopo appena un minuto, Papale mette giù in area Cariolo e l’arbitro, La Rosa di Barcellona P.G., assegna il rigore agli ospiti: lo stesso Cariolo, dal dischetto, manda a lato. I giallorossi si salvano e replicano al 10’ con Giorgianni, ma il suo destro dalla distanza si spegne a lato. Al 17’ la punizione di Mastroieni, centrale, non crea problemi a Canale e, al 21’, stessa sorte per il tentativo dal limite di Nizzari, bloccato da Scibilia. Al 31’ episodio dubbio in area ospite: Lo Presti lancia Giorgianni, che conclude al volo ma viene atterrato da Shpellzaj: il direttore di gara lascia correre. Un minuto dopo, ancora Canale salva con i piedi sul tiro ravvicinato di Mastroieni, mentre, al 41’, Brancato (tra i migliori), su punizione dai 25 metri costringe Scibilia ad alzare in corner. Dal successivo angolo, Giorgianni colpisce di testa, ma Shpellzaj allontana sulla linea.

Michele Lucà - Messana

Michele Lucà della Messana

Un match equilibrato che, però, si innervosisce nella ripresa per alcune discutibili decisioni della terna arbitrale. Il primo tentativo della seconda frazione è di Molonia (49’), ma Scibilia para. Al 52’ Mastroieni colpisce con una gomitata Mangano, ma La Rosa non interviene: tra le proteste, ne fanno le spese Nizzari e La Vecchia, ammoniti. Il centrocampista della Messana, però, un minuto dopo, interviene fallosamente su La Vecchia e rimedia il secondo cartellino: locali in dieci. Inferiorità numerica che dura fino al 65’, quando, dopo una parata in uscita di Canale, Mastroieni reagisce, l’arbitro gli mostra il rosso diretto e anche il Città di San Filippo resta in dieci. La Messana si spinge in avanti, gira bene palla, fa possesso ma crea poche occasioni: solo un tentativo di Brancato neutralizzato da Scibilia. Al 74’ il gol che decide il match: su punizione dal vertice sinistro, Quintoni manda la sfera sotto l’incrocio e supera Canale. Tre minuti dopo i giallorossi sfiorano il pari con Giorgianni che, su cross di Cucinotta, gira di testa ma il pallone scheggia il palo. Nel finale, dentro anche Lucà, al posto di Mangano, per rinforzare la manovra offensiva, ma gli sforzi dei padroni di casa non vengono premiati. All’85’ ancora Brancato da fuori, ma il suo destro finisce di poco a lato e, all’88’, Giorgianni conclude dal limite, il tiro diventa un assist per Lucà che, a pochi passi dalla porta, non riesce a indirizzare e la sfera finisce a lato. In pieno recupero, altro episodio dubbio in area ospite con Cucinotta messo giù da un difensore; il fallo sembra netto ma l’arbitro, anche questa volta, non interviene e dopo quattro minuti di recupero sancisce la fine dell’incontro. I tre punti vanno così al Città di San Filippo del Mela, mentre la Messana, nonostante una buona prestazione, resta con l’amaro in bocca e sempre ultima in classifica con 8 punti: adesso sono 5 le lunghezze di distanza dal penultimo posto, occupato dal Pistunina a quota 13. Tra pochi giorni, però, si torna in campo e la squadra di mister Lucà sarà impegnata sabato 9 al “Micale” di Capo d’Orlando contro l’Aquedolcese.

MESSANA-CITTA’ DI SAN FILIPPO DEL MELA 0-1
Messana: Canale, Bruno, Papale (50’ Cucinotta), Mangano (77’ Lucà), Bertuccelli, Lo Presti, Giorgianni, Brancato, Molonia (69’ Libro), Nizzari, Visconti. All.: Lucà
Città di San Filippo del Mela: Scibilia, Gitto G., Donia, Quintoni, Shpellzaj, Micalizzi, Cariolo (79’ Milanese), La Vecchia, Salmeri A., Pitrone, Mastroieni. All.: Salmeri R.
Rete: 74’ Quintoni
Arbitro: La Rosa di Barcellona P.G
Assistenti: Regolo e Maccarrone di Acireale
Ammoniti: Giorgianni, Nizzari, Bruno e Cucinotta per la Messana; La Vecchia, Quintoni Gitto per il Città di San Filippo del Mela.
Espulsi: 54’ Nizzari (M – doppia ammonizione), 65’ Mastroieni (SF – rosso diretto)

Commenta su Facebook

commenti