Acr, quindici gol nel primo test. Doppiette per Vacca e Bossa, in gruppo Badji

NovelliMister Novelli dà indicazioni sulla lavagnetta

Prima amichevole stagionale per l’Acr Messina, che affronta il Pro Sala, formazione che milita nella Seconda Categoria campana, per l’occasione imbottita di elementi della Juniores. Sala Consilina, centro di 12mila abitanti della provincia di Salerno, dista d’altronde appena 18 chilometri da Polla, quartier generale giallorosso. Prima del via, squadra a rapporto da mister Raffaele Novelli, che per l’occasione ha sfoderato una lavagnetta verde sulla quale ha illustrato schemi e direttive. Match a porte chiuse, come l’albergo che ospita l’Acr, off-limits anche per i giornalisti per via delle direttive anti-Covid. La società è rappresentata dall’onnipresente direttore generale Andrea Gianni.

Bakary Badji

L’attaccante senegalese Bakary Badji con la divisa dell’Aradeo

In gruppo la novità rappresentata dal possente centravanti senegalese Bakary Badji, classe 1994. Dopo la trafila nelle giovanili di Benfica, Lorient e Nantes, esperienze in Francia con Guingamp e in Belgio nello Sprimont. Una parentesi italiana con i pugliesi dell’Atletico Aradeo e una in Croazia con la Zagabria. L’ultima squadra a tesserarlo i francesi dell’Engordany, che parteciperanno alla prossima Europe League. Dopo oltre una settimana di ritiro, non si è invece ancora aggregato ai compagni il terzino sinistro Francesco Barbera, mentre c’è il difensore Giuseppe Di Stefano, 2003 con un passato nel vivaio dell’Acr, in grado di giostrare sia al centro che sulla corsia destra. Cinque gli indisponibili: gli under Mariani, Izzo e Garofalo e gli over Addessi e Arcidiacono.

Acr Messina

I giallorossi nel corso del riscaldamento

La cronaca. Peloritani in campo con ben sette under. Al 3’ l’Acr ha già sbloccato il punteggio: è Crisci con una pregevole girata a battere imparabilmente Beglia, che un minuto dopo in uscita si salva su Foggia. Il centravanti è bravissimo a farsi spazio al 6’ e a servire Vacca, per il più comodo dei raddoppi, di testa. Il match è un autentico monologo: al 7’ è Mpanda a chiudere con un gol il triangolo con lo stesso Foggia. All’11’ è Vacca a segnare dal limite dell’area: il pallone si insacca all’incrocio. L’inizio è davvero convincente, anche se ovviamente pesa anche la qualità dell’avversario, in evidente ritardo di condizione. Al 23’ Villa di testa non riesce a siglare la quinta marcatura, che arriva un minuto dopo con Foggia, che sfrutta una clamorosa topica del portiere avversario, lo mette a sedere e deposita comodamente in rete. Riprende il monologo giallorosso: al 26’ Mpanda manda alto sulla traversa. Al 28’ è Villa a trovare il colpo di testa vincente sugli sviluppi di un corner. Al 32’ la settima marcatura: un’autorete originata da un tentativo di salvataggio sul traversone dalla sinistra di Giofrè. Si chiude il primo di due tempi da quaranta minuti.

Acr Messina

La panchina dell’Acr Messina

Nella ripresa undici totalmente rinnovato, con sei under, a conferma che è tempo di esperimenti. Il primo tentativo all’8′ è di Badji, che non punge. I ritmi sono decisamente più bassi: il senegalese riesce comunque a entrare nel tabellino al 18′, quando è implacabile in area di rigore. Il match si ravviva nel finale. Al 28′ Bossa da fuori area va a segno con una conclusione angolata. Subito dopo Badji ruba palla al portiere avversario e viene steso in area: dal dischetto trasforma Aliperta. Al 31′ è Bartolotta a scartare l’estremo difensore in uscita e a depositare in rete. Due minuti dopo Garofalo risolve una mischia sugli sviluppi di un corner. Al 36′ è invece Saindou a partecipare alla goleada. L’Acr non si ferma più: segnano anche Boskovic e Bossa dal limite. Finisce 15-0 il primo test della rinnovatissima e blindata formazione di mister Novelli.

Acr Messina

Il calcio d’inizio del match

Acr Messina primo tempo (4-3-3): Lai; Mazzone, Mancuso, Lomasto, Giofrè; Crisci, Lavrendi, Vacca; Villa, Foggia, Mpanda. Secondo tempo (4-3-3): La Cagnina; Cascione, Boskovic, Bellopede, Garofalo; Cristiani, Aliperta, Bossa; Bartolotta, Badji, Saindou.
Pro Sala: Ceglia, Danzè, Amatruda, Ciullo, Romano, Caruso, Yura, Di Palma, Petrazzuolo, Pecchenedda, Piasano. A disp: De Martino, Trotta, De Vita, D’Alessio, Soffretti, Arnone, Keba, Marrone, Capozzoli, Aromondo, Arnone, Gardiello, Castello.
Marcatori: 3’ pt Crisci, 8’ e 13′ pt Vacca, 9’ pt Mpanda, 25’ pt Foggia, 28’ pt Villa, 34’ pt Romano (autogol), 10’ st Baki, 17’ e 38′ st Bossa, 19’ st Aliperta (rig.), 24’ st Bartolotta, 33’ st Garofalo, 35’ st Saindou, 37’ st Boskovic.

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva