Messina, prosegue la trattativa fra Sciotto e Modica. Limata la distanza tra le parti

Pietro Sciotto e Giacomo ModicaPietro Sciotto e Giacomo Modica, nel giorno della presentazione ufficiale

Si è tenuto in mattinata il nuovo colloquio tra il presidente del Messina Pietro Sciotto e il tecnico Giacomo Modica. Non filtra alcuna comunicazione ufficiale da parte del club, anche perché l’addetto stampa uscente ha rinunciato all’incarico alla conclusione della stagione agonistica. Tocca quindi affidarsi ai rumors, anche perché l’ex centrocampista giallorosso è subito rientrato nella sua Mazara del Vallo per motivi personali.

Pietro Sciotto

Pietro Sciotto ai microfoni dei cronisti (foto Giovanni Chillemi)

La lunga trattativa volta alla prosecuzione del rapporto prosegue e avrebbe registrato nuovi passi avanti. Modica, dopo i risultati ottenuti alla guida di una squadra passata dal fondo alle parti alte della graduatoria, avrebbe chiesto un adeguamento del suo compenso e di quello dello staff che lo affianca. Richiesta che sarebbe stata accolta in parte dalla proprietà.

Sul tavolo ci sono però, com’è noto, altri punti. Dall’innalzamento del budget da investire sul mercato, ritenuto indispensabile dallo stesso Modica e dal direttore sportivo Francesco Lamazza per potere inseguire sul campo l’agognata promozione in Lega Pro, alla posizione dello stesso dirigente lombardo, rimasto in Nord Italia, che l’allenatore vorrebbe ancora al suo fianco.

Giacomo Modica

Giacomo Modica in conferenza stampa (foto Pernice)

Già nei mesi scorsi i due, che avevano lavorato insieme anche a Lecco, avevano auspicato un passo in avanti in termini di organizzazione e strutturazione societaria. Sul punto erano già arrivate rassicurazioni da parte di Sciotto. Da valutare l’eventuale designazione di un direttore generale ma soprattutto il reperimento di un’altra struttura per gli allenamenti, che peraltro per Modica rivestono grande importanza, dopo gli infortuni accusati da alcuni tesserati sul fondo di via Oreto, messo a dura prova da un utilizzo intensivo anche da parte delle giovanili.

In tal senso, il responsabile del vivaio Roberto Buttò ha già anticipato l’individuazione di un campo in città, per il quale si attende la ratifica dell’accordo. In questo modo, Juniores, Allievi e Giovanissimi potranno ritornare in città, dopo essersi alternate tra Venetico, Giammoro e Gualtieri Sicaminò nell’ultima annata. Nelle prossime ore si capirà insomma se il nuovo corso ripartirà ancora dal binomio Sciotto – Modica.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com