Promozione, Il Rocca di Caprileone tra i pali confida nella voglia di riscatto di Caserta

Prime sedute di allenamento e prima partitella in famiglia per il rinnovato Rocca di Capri Leone che in attesa di conoscere l’esito della domanda di ripescaggio in Eccellenza, inserisce un nuovo tassello nello scacchiere della squadra ora affidata a mister Pasquale Ferrara.

Marco Caserta (Rocca Capri Leone)

Marco Caserta (Rocca Capri Leone)

Sarà Marco Caserta ad indossare i guantoni e difendere i pali dell’undici bianco-blu del presidente Giacobbe, raccogliendo l’eredità del non riconfermato Giovanni Inferrera, comunque uno dei migliori nella sfortunata ultima annata dei nebroidei.

Caserta vi arriva reduce da un’esperienza all’Orlandina con cui ha raccolto dieci presenze in Serie D, ma ha avuto una stagione altalenante tra problemi fisici tra cui anche un infortunio che l’ha trattenuto a lungo lontano dal campo, e soffrendo la competizione con Pandolfo prima, e poi con il giovane Galipò e infine con Scordino.

In precedenza l’estremo difensore classe 1993 si era distinto con la maglia della Tiger Brolo – balzando anche all’onore per un gol segnato – con cui aveva centrato la vittoria del torneo di Promozione tre anni addietro e la Coppa Italia regionale due stagioni or sono.

Rocca di Capri Leone al lavoro

Rocca di Capri Leone al lavoro

Oltre al già citato Inferrera, hanno concluso le rispettive esperienze con la compagine nebroidea anche i seguenti calciatori: Andrea Cocivera, Alessandro Truglio, Fabrizio Venezia, Enzo Craccò, Andrea Zingales, Giacomo Bontempo (Mamertina), Fabrizio Bontempo (Santangiolese), Angelo Margò (Sinagra) e Luciano Regina (Mamertina).

Di seguito nel dettaglio il programma delle gare precampionato che attende il Rocca di Capri Leone:

31 Luglio, Rocca di Capri Leone-Futura Brolo

3 Agosto, Rocca di Capri Leone-Cefalù

7 Agosto, Rocca di Capri Leone-Castelbuonese

1o Agosto, Tiger Brolo-Rocca di Capri Leone (Fondachelli Fantina)

13 Agosto, Rocca di Capri Leone-Sinagra

17 Agosto, Triangolare a Castell’Umberto

Commenta su Facebook

commenti