Presentato l’undicesimo “Trofeo Piskeo-Memorial Mirko Laganà”

Conferenza stampa Trofeo Piskeo

“Il “Trofeo Piskeo” è per Mirko, ma anche per tutta la città, poiché vogliamo che il suo amore e dedizione verso lo sport ed il forte senso dell’amicizia che nutriva caratterizzino sempre la manifestazione e fungano da modello per tutti e, soprattutto, per i giovani”. Queste parole, pronunciate da Grazia Laganà, organizzatrice del “Trofeo Piskeo-Memorial Mirko Laganà”, hanno illustrato il significato dell’evento natatorio peloritano, che si svolgerà sabato e domenica nell’impianto Cus Unime della Cittadella Sportiva Universitaria dell’Annunziata. “Siamo ben lieti di riproporre per il secondo anno di fila il “Piskeo” in una struttura incantevole come quella della Cittadella Sportiva Universitaria e ringraziamo vivamente l’Università di Messina ed il Cus Unime per la grande sensibilità dimostrata nei nostri confronti. Siamo felici ed orgogliosi, inoltre, di avere come direttore tecnico Maurizio Coconi, allenatore di spessore e fama internazionali”.

Un momento della conferenza stampa di presentazione

Un momento della conferenza stampa di presentazione

Alla conferenza stampa di presentazione, che si è tenuta, in mattinata, nella Sala Senato dell’Università di Messina, hanno preso parte, oltre alla signora Laganà, il prof. Daniele Bruschetta, delegato alle Attività Sportive dell’Università di Messina; Aldo Violato, delegato provinciale del CONI, Antonino Micali, presidente del CUS Unime; la prof.ssa Alice Baradello, delegato rettorale alle Disabilità, e Francesca De Domenico presidente A.M.M.I. “Il complesso dell’Annunziata è sempre disponibile per questo tipo di manifestazioni – ha dichiarato Bruschetta, portando i saluti del Rettore – e per l’Università è un piacere ospitarle. In particolare il “Piskeo”, che associa mirabilmente valenza tecnica ed affettiva. Rappresenta, inoltre, un momento importante di sport-sociale, concetto al quale il nostro operato si ispira quotidianamente”.

Il tavolo presso la Sala Senato dell'Università

Il tavolo presso la Sala Senato dell’Università

Gli ha fatto eco Micali, sottolineando come il “Trofeo Piskeo” sia ormai parte integrante delle iniziative del CUS Unime “ne è testimone il massimo impegno e l’appassionata adesione dei nostri operatori e dei volontari”. Grande apprezzamento traspare, infine, dalle dichiarazioni di Violato: “Il “Piskeo” fa onore a Messina, perché ha un’incidenza sia agonistica che emotiva. Il CONI ha stretto un legame con questo evento e si è impegnato con il cuore per fornire un fattivo contributo, consistente in cinque coppe. Un piccolo pensiero nel ricordo di Mirko”.

NUMERI E PROTAGONISTI: L’undicesima edizione si conferma, intanto, un appuntamento di grandissimo richiamo con ben 42 società iscritte, tra le quali la maltese Sirens. Discreta è la partecipazione di atleti provenienti dalla vicina Calabria e vi sarà pure una rappresentanza di nuotatori giunti dalla ben più lontana Lombardia. In totale, sono 1188 i nuotatori (nel dettaglio: 289 Es. B, 330 Es. A, 569 Assoluti, 157 staffette e 2308 atleti-gara). Reciteranno un ruolo da protagonisti il 23enne catanese Giuseppe Bellocchio (Le Olimpiadi), che sarà impegnato nei 50 e 100 dorso, ed il palermitano Andrea Facciolà (classe ‘99) della Polisportiva Mimmo Ferrito, che negli ultimi Campionati Italiani Giovanili ha conquistato un oro nei 100 farfalla ed un argento nella staffetta 4×200 stile libero.

Commenta su Facebook

commenti