Poker esterno del RoccAcquedolcese. I biancoverdi si confermano al primo posto

RoccAcqueldoceseLa RoccAcqueldocese celebra un altro successo (foto Calogero Germanà)

Agevole vittoria del RoccAcquedolcese contro i padroni di casa della Stefanese, reduci dalla vittoria esterna di Castel Di Lucio e dal successo casalingo contro il Milazzo colto un paio di settimane fa. Partita che alla vigilia si era leggermente complicata per i bianco-verde-azzurri in considerazione delle numerose assenze (Calabrese, Di Bartolo, Genovese, Bellamacina, Paone, Lupica e Biondo), con Iuculano infortunato, ma in panchina, e Bontempo che per impegni di lavoro era disponibile solo nella ripresa.

RoccAcquedolcese

Zingales batte un calcio d’angolo (foto Calogero Germanà)

La formazione, contraddistinta dalla presenza di cinque juniores titolari, tutti autori di una prestazione positiva, comunque teneva bene il campo già dal primo minuto e provava in più occasioni ad andare in gol con tre tiri di Cangemi respinti dall’estremo difensore locale e andava in vantaggio con lo stesso attaccante (a tratti incontenibile) su assist di Lima che, a un minuto dal riposo, chiudeva praticamente la gara insaccando la palla del raddoppio dopo una corta respinta del portiere su colpo di testa di Russo.

Nella ripresa il terzo gol di Lima e il quarto di Iuculano, intervallati dal gol della bandiera di Gagliano. Da segnalare anche l’infortunio di Russo (da valutare l’entità), rimasto in campo fino al 90’ perché nel frattempo tutti i cambi possibili (solo quattro, visto l’esiguo numero di giocatori a disposizione), erano esauriti. Per la Stefanese, a questo punto, il compito appare arduo in chiave salvezza ma ultimamente ha dimostrato di potersi giocare le proprie chance contro tutti e proverà fino alla fine ad agguantare la salvezza. Con questa vittoria il RoccAcquedolcese rimane in testa al campionato, consapevole che sarà un’autentica battaglia fino all’ultima giornata.