Play Volley sorride al giro di boa: primo posto e pass per le semifinali di Coppa

Le ragazze della Play Volley a fine partita

In attesa del ritorno in campo nel campionato di serie D è tempo di un primo bilancio per la Play Volley.  Pur essendo soltanto al terzo anno di attività, il sodalizio della presidente Accetta sta investendo sempre di più sul settore giovanile ma può anche essere orgogliosa di quanto fatto sino ad ora dal duo Fazio/Foti con le ragazze della prima squadra. In pochi alla vigilia ipotizzavano che  Conti e compagne potessero virare al giro di boa di metà campionato in vetta alla classifica e con in tasca il pass per la doppia semifinale di Coppa Sicilia. Otto vittorie ed una sola sconfitta (al tie-break), pari a 25 punti in classifica sono il ruolino di marcia della Play nel girone B di serie D, in cui, a conti fatti, i giochi per i primi due posti della graduatoria sono ancora assolutamente aperti, con le due formazioni universitarie del Messina e del Catania in lizza, unitamente alle barcellonesi, per l’ambito traguardo. In virtù dell’ottimo piazzamento in campionato, che in classifica avulsa ha posto la Play Volley come miglior prima in assoluto dei tre gironi di serie B, la squadra di mister Fazio si è qualificata per la Coppa Sicilia dove ha affrontato nei quarti in gara secca la Cyclopis (girone C). Le etnee dopo un pirotecnico primo set sono state poi costrette alla resa, consentendo alle atlete del Longano di accedere alle semifinali della manifestazione:  andata il 12 Marzo in trasferta e ritorno sette giorni dopo all’Aia Scarpaci contro l’Eurialo Volley Siracusa.

Roberta Conti – Play Volley Barcellona

Non mi aspettavo – dichiara il capitano della Play, Roberta Conti – di trovarmi insieme alle mie compagne in vetta alla classifica. Era da tanto tempo che non affrontavo il torneo di Serie D, e non conoscendo assolutamente le dinamiche recenti del campionato mi sorprende davvero tanto che un gruppo così giovane non solo anagraficamente ma anche a livello di squadra sia cresciuto in maniera esponenziale. Ci meritiamo questo primo piccolo traguardo però, perché rispecchia a pieno tutti i sacrifici che facciamo ogni settimana in palestra”. “Tanto sudore – le fa eco Martina Genovesi, una delle altre senatrici, se tale si può definire una ragazza classe ’97 – e tanta fatica, complicità ed un gruppo che giorno dopo giorno si è andato plasmando sono la chiave di lettura di questa prima parte di campionato. E’ importante però ricordare che ancora non abbiamo conquistato nulla e che nel girone di ritorno ci saranno altre 9 finali, per quanto riguarda il campionato, da affrontare. Peccato solo per il mezzo passo falso contro Enna”.

Il tecnico della Play Volley Domenico Fazio

“La prima parte di stagione – ribadisce mister Fazioè stata assolutamente positiva per risultati e prestazioni. Da neopromossa, la squadra ha approcciato questo campionato con forte convinzione e grande determinazione dimostrando di essere in grado di esprimere una pallavolo concreta e piacevole. Al di là dei risultati la cosa che da allenatore mi dà più soddisfazione è vedere la crescita esponenziale che questa squadra ha realizzato dalla scorsa stagione. Una crescita che nasce dalle settimane di lavoro in palestra e che riguarda in maniera evidente tutte le atlete a disposizione, a dimostrazione che lavorando con impegno e serietà si possono raggiungere obiettivi che a volte sembrano troppo distanti. Nel week-end che sta per arrivare ripartiremo con uguale entusiasmo ed ancor più determinazione. Vogliamo mantenerci nelle zone alte della classifica e sappiamo che per farlo dovremo alzare ulteriormente il nostro livello di gioco“.

L’avventura delle tirreniche nel girone di ritorno doveva riprendere il primo marzo sul campo del Paternò Volley 2006. Le disposizioni della Federazione Italiana Pallavolo hanno però fermato a scopo precauzionale ogni tipo di attività fino alla mezzanotte del primo marzo, a causa dell’epidemia di Coronavirus. Pertanto il campionato delle ragazze riprenderà il 7 Marzo all’Aia Scarpaci, con il Gravina che aprirà, salvo ulteriori rinvii, la parte decisiva della stagione, che dapprima vedrà Barcellona partire alla volta di Siracusa per la semifinale di Coppa, prima di giocare, sempre fuoricasa, contro il Cus Unime.