Pistunina, ecco la lista dei 19 convocati peril match con lo Sporting Taormina

L'allenatore del Pistunina Nello Miano e il presidente Salvatore Velardo

Diramata dal tecnico Nello Miano (in alto, assieme al presidente Salvatore Velardo, nella foto R.S.), al termine della seduta di rifinitura, la lista dei 19 convocati del Pistunina, in vista dell’esordio stagionale di domenica prossima con lo Sporting Taormina (ore 16, (tra le mura amiche del “Garden Sport”), valido per la Coppa Italia di Promozione. Squalificato Ingemi (giornata residua della scorsa stagione), fuori sede Foresta ed Espinosa, infortunato Cutaia (si attende la risonanza magnetica di lunedì per stabilire l’esatta portata dell’infortunio di giovedì scorso), la sorpresa è rappresentata dalla presenza di Alessandro Pinizzotto, dirigente classe ’69 in buona forma fisico-atletica che alla fne ha accettato la proposta del mister di far parte degli arruolati, alla luce di qualche assenza di troppo e della condizione non ottimale di qualche elemento ancora indietro nella preparazione (ad esempio Fugazzotto e Minissale). Pinizzotto e capitan Angelo Coppola (classe ’75) si contenderanno un posto tra i diciotto da inserire nella distinta da consegnare alla terna arbitrale. “Indipendentemente dal risultato finale – spiega mister Miano – cercheremo comunque di dar fastidio a uno Sporting Taormina molto forte e organizzato”.
Per il resto, malgrado i problemi di formazione e un organico che sembra ancora un “cantiere aperto”, l’allenatore rossonero non è tipo da abbattersi: “Per certi versi in questa stagione stiamo ricominciando da zero. Sono certo comunque che col tempo, continuando a lavorare sodo, riusciremo comunque a realizzare qualcosa di buono. Senza proclami e con tanta umiltà, come nello stile del Pistunina”.  Ma ecco l’elenco dei convocati. PORTIERI: Cisterna (’96), Panarello. DIFENSORI: Munafo’ S., Boemi, Campo, Cassisi (’96), Previti (’97), De Francesco (’97). CENTROCAMPISTI: Trovato, Bonura R., De Maria, D’Angelo (’96), Angerame (’95), Coppola, Pinizzotto. ATTACCANTI: Ginagò, Cardillo (’97), Fugazzotto, Minissale.

Il portiere del Pistunina salvatore Panarello (scatto di R.S.)

Il portiere del Pistunina salvatore Panarello (scatto di R.S.)

Da sempre le sfide calcistiche contro le squadre di Taormina sono particolarmente sentite da Nello Miano, il quale ha lavorato per quattro anni nella Perla dello Jonio, sia pure con l’altra società, l’Asd attualmente in Eccellenza, ottenendo lusinghieri risultati. Quanto allo Sporting, invece, la scorsa stagione i “leoni” rossoneri si presero la soddisfazione di eliminarlo proprio dalla Coppa Italia, ottenendo un incredibile vittoria in trasferta in occasione del match di ritorno. Adesso le due squadre tornano ad incrociarsi già dal primo turno. “Ho grande rispetto per una piazza calcistica come Taormina dove conservo tuttora molti amici. Spiace solo constatare come qualche ex giocatore e dirigente dell’Asd non mi abbiano ad oggi tributato il giusto riconoscimento per gli ottimi risultati ottenuti ai miei tempi, con mezzi tutto sommato mediocri”.

Commenta su Facebook

commenti