Peloritana, si pensa all’Acireale dopo il ko con l’Arcobaleno Ispica

Peloritana

Sconfitta esterna per la Peloritana nell’ottava giornata del campionato di serie C1 di calcio a 5. La formazione allenata da Martelli è stata battuta per 3-1 dall’Arcobaleno Ispica, interrompendo così a quattro gare la sua striscia positiva. Match giocato su un campo ai limiti della praticabilità per l’abbondante pioggia. A sbloccare il risultato era stato D’Urso, portando avanti i messinesi. Già nel primo tempo la reazione dei padroni di casa che ribaltavano la situazione con Campo e Corallo. Nella ripresa il definitivo 3-1 ad opera di Lupo. L’Ispica sale a 10 punti, Peloritana ferma a 6 in graduatoria.

Peloritana

Peloritana

“Abbiamo giocato in un campo al limite dell’omologazione, con scarsa illuminazione con spogliatoi precari, con un manto erboso ormai consumato e dopo una giornata di pioggia. Nessun appunto per gli amici di Ispica che non hanno alcuna responsabilità e che hanno vinto meritatamente la partita, ma un appello alle istituzioni locali ai governi regionali e alla FIGC va fatto a gran voce, perché non è possibile giocare in certi impianti nel massimo campionato regionale di calcio a 5” le parole del dg Andrea Soffli. La squadra sta adesso preparando la partita di sabato prossimo al PalaNebiolo contro il fanalino di coda Acireale. L’imperativo è centrare un successo per riprendere la corsa.

Commenta su Facebook

commenti