Panathlon, Magaudda neo presidente. Una borsa di studio ricorderà Annarita Sidoti

Panathlon Club Service MessinaPanathlon Club Service Messina

Il Panathlon Club Service di Messina, creato nel 1951, sotto la Presidenza dell’on. Ferdinando Stagno D’Alcontres, cambia guida, come da statuto, ma non certo obiettivi e strategie volti sempre a promuovere gli ideali più puri e genuini dello sport. Chiuso positivamente il biennio che ha visto alla guida Alberto Ferracuti, l’assemblea elettiva che si è riunita all’Hotel Europa Palace ha nominato nuovo presidente Ludovico Magaudda, ordinario di tecniche e didattiche delle attività motorie dell’Università di Messina e coordinatore del corso di laurea in scienze motorie.

Panathlon Club Service Messina

Passaggio di consegne tra Alberto Ferracuti e Ludovico Magaudda

Dopo i saluti e la lettura dei bilanci da parte del presidente uscente si è dato corso all’elezione di Magaudda per acclamazione. Chiaro ed illuminante l’intervento del nuovo presidente chiamato a continuare un percorso non semplice, con il club orientato a consolidarsi e a rafforzarsi. “La crescita notevole delle adesioni al Panathlon, oltre 120 soci, mi trasferisce un’eredità pesante – ha dichiarato Magaudda – Da quest’anno abbiamo l’onore di avere tra i nostri iscritti anche Francesco Stagno D’Alcontres, figlio del nostro primo storico presidente”. Etica e sport è un obiettivo che il Panathlon da anni si prefigge di promuovere, ma soprattutto anche la fratellanza tra i popoli e le varie classi sociali.

Fattori che hanno convinto importanti e pluridecorati sportivi come Silvia Bosurgi, Valerio Vermiglio e Massimo Giacoppo ad aderire. Lo sport è principalmente sanità fisica e mentale, ma anche passione e divertimento e servizio sociale così il club conta anche sul tesseramento di importanti esponenti politici quali Enzo Garofalo e Nino Beninati. A Messina carenze infrastrutturali o intoppi burocratici hanno reso luoghi storici (l’ex Gil o la Piscina Comunale “Graziella Campagna” i casi più eclatanti) inaccessibili per chiunque voglia fare sport: “Purtroppo Messina non è il luogo più semplice dove agire, ma a sopperire in qualche modo ci penseremo noi – ha dichiarato Magaudda – Dialogare con l’Amministrazione Comunale? Assolutamente sì, ci dovrà essere collaborazione anche con gli altri club service come Lions o il Rotari.

Panathlon Club Service Messina

Il medico della Nazionale di calcio Enrico Castellacci e Ludovico Magaudda

Ci proponiamo come primo impegno l’istituzione di borse di studio per studenti che sposeranno i nostri principi. È mio intendimento intitolare la prima borsa di studio alla compianta campionessa e grande donna Annarita Sidoti, per anni orgoglio dell’atletica messinese e nazionale. Da sottolineare l’apprezzato intervento del governatore dell’area Panathlon Sicilia Eugenio Guglielmino, che ha voluto sensibilizzare i soci a rivolgere con amore e continuità lo sguardo al mondo dei disabili rappresentati nello sport da tanti atleti. Durante la cena conviviale la lieta sorpresa dell’arrivo del Prof. Enrico Castellacci, medico responsabile della Nazionale Italiana di Calcio e già campione del Mondo nel 2006 con gli azzurri di Lippi. Il suo intervento ha rafforzato il significato del Club di cui Castellacci è socio onorario in Toscana ed i suoi auguri agli amici messinesi con l’auspicio di una continua crescita hanno chiuso il programma della serata.

Presentato infine l’organigramma del nuovo corso ed il consiglio direttivo Panathlon targato Magaudda. Questo il nuovo quadro per il prossimo biennio 2016-2018: 
PRESIDENTE: Ludovico Magaudda 
CONSIGLIERI: Mario Barone, Enrico Gulletta, Antonino La Rosa, Carmine Lazzaro, Salvatore Lombardo, Mario Pettinato, Antonio Villari 
PASTPRESIDENT: Alberto Ferracuti
COLLEGIO CONTROLLO AMMINISTRATIVO CONTABILE: Antonino Carippo, Antonino Crapanzano, Fabio Branca.
COLLEGIO ARBITRALE: Gustavo Ricevuto, Giuseppe Carini, Antonino Genovese
RESPONSABILE COMUNICAZIONE: Francesco Manzo

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com