Pallavolo Messina, Guerrera: “Con il Trapani servirà un giusto approccio”

Un quintetto della Pallavolo Messina (foto Isolino)
Un quintetto della Pallavolo Messina (foto Isolino)

Un quintetto della Pallavolo Messina (foto Isolino)

Aria di derby per la Pallavolo Messina. Sabato, alle ore 18, i peloritani incontreranno al PalaJuvara la Pallavolo Trapani, dopo la sconfitta subìta a Bracciano contro gli azzurrini del Club Italia. Gli atleti giallorossi arrivano alla gara dopo una buona settimana di lavoro portato avanti sia in palestra che fuori dal rettangolo di gioco, per affrontare questo appuntamento con la giusta dose di determinazione e sicurezza. I granata si trovano oggi in settima posizione, ad una manciata di punti dall’Almamater Casandrino, cui hanno strappato tre punti nella scorsa giornata di campionato.

«L’obiettivo di questa stagione – racconta Gigi Guerrera, vice-presidente della Pallavolo Messina e memoria storica della società messinese – rappresenta una vera e propria scommessa: far crescere giovani talenti sportivi e mantenere la categoria in questo importante anno di transizione. L’impegno profuso dai nostri ragazzi e la passione dimostrata aderendo al nostro progetto sono per noi motivo di orgoglio. La strada da percorrere da qui alla fine del campionato è ancora lunga, ma possiamo dire di essere soddisfatti del percorso sin qui fatto».

Una fase dell'ultima gara casalinga con il Martina (foto Isolino)

Una fase dell’ultima gara casalinga con il Martina (foto Isolino)

Guerrera, socio fondatore e memoria storica della società peloritana, racconta la storia: «La Pallavolo Messina è una delle società sportive più antiche della nostra provincia ed il mantenimento di questa tradizione nel corso degli anni è dovuto alla grande professionalità del gruppo dirigente, sempre impegnato nella crescita della struttura societaria. Abbiamo sempre riservato grande attenzione anche al risvolto sociale e culturale dell’attività sportiva svolta sul territorio. Quest’anno festeggeremo quarant’anni di attività: un traguardo molto importante e motivo di orgoglio, soprattutto per chi come me era c’era nel maggio 1974. I primi anni hanno riservato grandi soddisfazioni e più volte abbiamo rischiato di approdare alla massima serie. La promozione al campionato di B1 ha rappresentato un importante tassello per la nostra compagine societaria e non vogliamo fermarci qui».

Tornando al prossimo appuntamento casalingo per la Pallavolo Messina, il vice-presidente Guerrera lancia un augurio: «La partita contro la Pallavolo Trapani è sicuramente importante, ma bisogna affrontarla con serenità e con il giusto approccio mentale. Fino a questo momento abbiamo assistito ad inconvenienti dovuti alla carenza di esperienza dei nostri ragazzi. Nella pallavolo è fondamentale saper affrontare lo stress e rafforzare anche la parte emotiva del gioco. Perché non si gioca soltanto con le qualità fisiche, ma anche con la testa e con il cuore».

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com