Il Mondo Giovane cede solo al tie break nel derby con il Savio

Mondo Giovane-Semper  (80)(1)Il derby cittadino consegna al Mondo Giovane un punto utile per tornare a muovere la classifica e compiere un nuovo passo verso il raggiungimento dell’obiettivo salvezza. Il Mondo Giovane lotta alla pari per cinque set con il solido e ben organizzato Savio, ma alla fine deve arrendersi al team gialloblu. Alla palestra della scuola media “Giorgio La Pira”, si è assistito a una partita non molto spettacolare sul piano del gioco ma dalla forte carica agonistica; è stato un susseguirsi continuo di emozioni che non ha deluso i tifosi presenti sulle gradinate. Il Mondo Giovane ha evidenziato un atteggiamento diverso rispetto alla gara del turno precedente con la Pol. Santa Teresa, mostrandosi molto più deciso in campo e facendo vedere per lunghi tratti del match di non essere inferiore all’avversario.

Buona partenza del Mondo Giovane che, sospinto dai colpi della coppia Conti-Barbaro, si portava subito avanti raggiungendo anche un vantaggio di 4 punti (10-6). Ma la reazione del Savio non si faceva attendere e con un break di 7 punti di fila capovolgeva la situazione (10-13). I troppi errori nella fase di finalizzazione del gioco da parte delle biancoazzurre consentivano al team ospite di mantenere il vantaggio sino a metà parziale. Nel momento cruciale del set il Mondo Giovane riordinava le idee e, grazie agli spunti di una Conti in giornata, gradualmente rosicchiava il gap per poi operare l’aggancio sul 21 pari. Le fasi finali premiavano le padrone di casa che trovavano dall’esperienza delle atlete di punta (Barbaro, Catano) l’allungo decisivo per mettere le mani sul set (25-22).

Assorbito il colpo, nel secondo set il Savio rientrava sul parquet con piglio più autoritario, portandosi subito avanti nel punteggio di un paio di lunghezze. La replica del Mondo Giovane determinava il riaggancio. L’incontro procedeva a piccoli strappi che non mutavano l’equilibrio dei valori in campo fino al 13 pari. In questo frangente sul versante ospite uscivano fuori le qualità tecniche e fisiche della coppia Siracusano – Ragonese che davano lo spunto al break decisivo ospite. La forbice si allargava in modo progressivo a favore della squadra di mister Russo che toccava il +6 (13-19), per poi andare a chiudere il set con disinvoltura sul 16-25.

Il terzo set ricalcava il finale del precedente con il Savio che comandava il gioco fin dall’inizio (+4, 4-8), e manteneva l’iniziativa per tutto il set. Il Mondo Giovane provava con caparbietà una reazione, facendo sfoggio di una buona difesa. Le atlete di mister Capillo faticavano tuttavia nella riproposizione del gioco in attacco, agevolando la gestione del vantaggio da parte delle gialloblu salesiane che allungavano le mani anche su questa frazione (21-25).

Quando sembrava profilarsi l’ombra di una sconfitta, ecco uscire fuori il cuore e l’orgoglio di capitan Catano e compagne che tornavano a far vedere nel quarto la loro pallavolo migliore. Merito anche degli innesti operati dal tecnico del Mondo Giovane che davano una scossa alla squadra. Ad esempio Giulia Celesti in questa frazione si dimostrava una delle più reattive sia a muro che nella fase d’attacco. La partenza secca del Mondo Giovane (6-1) sembrava presagire un cammino in discesa, ma la controreplica del Savio non si faceva attendere e con un break di 5 punti consecutivi ristabiliva la parità (6-6). Era proprio la centrale Giulia Celesti, con un attacco vincente e un muro, a dare il via allo strappo decisivo: il Mondo Giovane allungava sul +4 (12-8) e con una progressione costante allargava la forbice sino al +7 (21-14), per poi chiudere la pratica con un perentorio 25-16.

Inevitabile il ricorso al tie break per stabilire la vincitrice del derby. Dopo un avvio all’insegna del cambio palla fino al 5 pari, un paio di imprecisioni delle atlete di casa permettevano al Savio di costruire quel margine di 3 punti che manterrà inalterato fino al termine. Delusione per la sconfitta a parte, resta in casa biancoazzurra la soddisfazione per la prestazione positiva dopo la brutta gara di Santa Teresa, maturata contro un avversario competitivo per la categoria.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com