Palermo: “Cutolo non scenderà in Lega Pro”. Mercato in fibrillazione

Cresce l’attesa per le prime ufficializzazioni da parte del Messina, attivissimo sul mercato con l’obiettivo di definire una rosa fin qui soltanto abbozzata. Vi abbiamo già raccontato, attraverso le dichiarazioni del direttore sportivo del Varese Gabriele Ambrosetti, dello stato ormai avanzatissimo delle trattative che riguardano l’esperto attaccante croato Sasa Bjelanovic, 35enne che in carriera vanta lunghissima militanza in A e B e non è mai sceso in terza serie, e del promettente esterno difensivo Alex Benvenga, 23enne che nelle ultime quattro stagioni ha accumulato buona esperienza tra Prima e Seconda Divisione.

Sasa Bjelanovic in occasione della sua esperienza rumena al Cluj

Sasa Bjelanovic in occasione della sua esperienza rumena al Cluj

Il contratto di Bjelanovic con i biancorossi è scaduto lo scorso 30 giugno. Per lui in carriera ben 49 reti in 142 gare nelle sei stagioni in patria, 7 gol in 27 uscite in Romania, 152 gettoni in serie A con 22 marcature all’attivo, 172 apparizioni con 43 reti in B. Ambrosetti avrebbe voluto ancora trattenerlo ma il club lombardo ha vissuto un’estate tormentata: “Ho parlato con Sasa qualche giorno fa e gli ho detto di valutare ed accettare eventuali offerte. Lo abbiamo liberato perché non poteva essere condizionato dai nostri problemi di programmazione. Alle spalle ha una grande carriera ma è soprattutto un grande professionista, educato, intelligente. Un ottimo giocatore ed un ragazzo d’oro”.

Benvenga, originario di Gallipoli, ha collezionato soltanto una presenza in prima squadra, in C1, nel 2009. Il Varese lo ha girato a Valenzana, Pisa, Como e Forlì. Per lui 46 apparizioni e due reti in terza serie, 45 con due marcature in C2. “Lo abbiamo sempre ceduto in prestito – ha rimarcato Ambrosetti – ma adesso non vogliamo più ostacolarne la crescita. Aveva ancora un anno di contratto con il Varese ma con il suo procuratore argentino Gabriel abbiamo concordato la rescissione del contratto, in modo che sarà libero di accasarsi altrove”.

Alex Benvenga in azione con la maglia del Pisa

Alex Benvenga in azione con la maglia del Pisa

Sembra destinata a rimanere soltanto un’ipotesi suggestiva quella legata all’eventuale approdo del bomber napoletano Aniello Cutolo in riva allo Stretto. Il Messina ha tentato l’affondo anche perché il suo procuratore è Paolo Palermo, lo stesso di Alessandro De Vena, appena rientrato alla base, a Viareggio, dopo il prestito semestrale ai giallorossi. Ai nostri microfoni è proprio l’agente a smentire categoricamente la possibilità di una trattativa: “Sicuramente non scenderà in Lega Pro”. La punta che ha siglato ben 23 reti nell’ultimo triennio a Pescara e 17 nel precedente biennio a Crotone sembra quindi destinata per la sesta stagione consecutiva a recitare da protagonista tra i cadetti.

Il vero ostacolo è legato peraltro all’ingaggio, decisamente fuori portata per un club di terza serie. Un discorso simile a quello del difensore Christian Terlizzi, anche se in questo caso il Trapani non avrebbe escluso la possibilità di una “buonuscita” economica al 35enne ex Catania, che è seguito anche da Spezia e Varese. L’esborso è notevole ed i granata potrebbero coprire una buona parte del compenso che gli avrebbero dovuto garantire fino al giugno del 2015 pur di alleggerire il loro monte stipendi. Lo Monaco e Ferrigno proveranno a trattare con il ds trapanese Daniele Faggiano un altro colpo difensivo, che seguirebbe quello di un altro ex granata, Rocco D’Aiello, ingaggiato nel gennaio scorso.

Il dominicano Vinicio Espinal con la divisa del Benevento

Il dominicano Vinicio Espinal con la divisa del Benevento

Alla voce entrate, resta calda la pista che porta all’attaccante Giuseppe Madonia, appena svincolatosi dal Catanzaro. “Conosco il patron Pietro Lo Monaco e sicuramente una piazza come Messina farebbe al caso mio. E poi a chi non farebbe piacere indossare la maglia dei peloritani? Dunque ove si manifestasse l’opportunità sarei felice di coglierla. Amo la mia terra e giocare in Sicilia mi ha sempre portato bene, ripensando a quanto accaduto ad Acireale, Giarre, Licata, Adrano e soprattutto Trapani, anche per questo il progetto del Messina potrebbe sposarsi a pieno con le mie idee” ha affermato la punta ai nostri microfoni.

Con il Benevento intavolata invece una trattativa che riguarda il centrocampista Marte Edwards Vinicio Espinal, 31enne dominicano con passaporto italiano, che in carriera vanta una lunghissima militanza tra i professionisti. 13 apparizioni in A, 71 presenze e 4 reti tra i cadetti, ben 184 gare e 20 gol in C1, 59 partite e 8 marcature in C2. Il direttore sportivo sannita Salvatore Di Somma ci ha confermato il contatto con Ferrigno: “Mi ha manifestato il loro interesse per il ragazzo. È stata una chiacchierata tra amici, perché conosco Fabrizio da tempo. Approfondiremo la questione e capiremo se e su quali basi potrà essere conclusa l’operazione”.

Giuseppe Madonia in conferenza stampa a Catanzaro

Giuseppe Madonia in conferenza stampa a Catanzaro

Sul fronte uscite si registra l’interesse di Foggia e Melfi per il centrale Luigi Silvestri. Lo staff tecnico del Messina non avrebbe escluso a priori la possibilità di una partenza del promettente ex Salernitana. Potrebbero invece accasarsi al Rimini sia Cucinotta che Quintoni, entrambi in scadenza di contratto e già nel passato torneo ai margini delle rotazioni di Grassadonia. Se i romagnoli verranno ripescati in C unica i due messinesi tornerebbero quindi al San Filippo da avversari.

Commenta su Facebook

commenti