Il Palazzolo passa a Torregrotta e sente profumo di promozione

Torregrotta-Palazzolo

Diciottesima vittoria stagionale per il Palazzolo, che ha superato in trasferta il fanalino di coda Torregrotta grazie alla doppietta di uno splendido Fichera e alle reti siglate da Guirado, gran colpo di testa su punizione di Baiocco, e Calabrese, autore di un’azione personale culminata con un destro vincente. Gara che, soprattutto nella prima parte, si è giocata in un campo al limite della praticabilità ma che è stata resa ben più agevole dal gol realizzato in avvio dalla punta malaguena Angel Guirado, il quale, quando le condizioni ambientali sono particolarmente difficili, dimostra sempre, grazie alla sua fisicità, di avere una marcia in più. Adesso per i gialloverdi, che a sole 2 gare dal termine della regular season restano a +4 sull’Acireale, quella del 23 aprile potrebbe già essere la giornata decisiva.

Torregrotta in azione col Palazzolo

Quella che – se dovesse arrivare il successo col Biancavilla – potrebbe regalare alla società iblea la tanto agognata promozione in D, inseguita a lungo sin dal mese di novembre, quando la squadra viveva un momento molto delicato e ben diverso rispetto ad oggi. Il match con il Biancavilla, tuttavia, non è assolutamente privo d’insidie visto che, a Palazzolo, sarà partita vera: gli avversari, infatti, sono ancora in piena lotta per evitare i play out anche se le motivazioni dei gialloverdi saranno fortissime ed il pubblico, anche stavolta, sarà il dodicesimo uomo in campo. “Abbiamo fatto un’altra grande partita, – ha detto il portiere Mattia Latino, che a Torregrotta ha difeso egregiamente i pali della porta palazzolese effettuando un paio di buoni interventi senza poter fare nulla in occasione del gol della bandiera degli avversari – e non era assolutamente facile viste le condizioni del campo e l’impossibilità di controllare il pallone. Sapevamo già, però, che le cose si sarebbero decise mercoledì. La prossima partita, per noi, – ha aggiunto – è una finalissima e rappresenta la concreta possibilità di coronare il grande sogno”.

Il tecnico Pippo Strano (in tribuna per squalifica), proprio a tal proposito, ha voluto salvaguardare alcuni suoi giocatori – tra i quali c’era anche qualche diffidato – lasciando a riposo i centrocampisti Luca Filicetti e Peppe Grasso: entrambi saranno in campo nella sfida decisiva di mercoledì (calcio d’inizio alle 16) dello “Scrofani Salustro”. Da segnalare, sempre in relazione alla gara di Torregrotta, l’esordio del giovane centrocampista Daniele Bordonaro, che è entrato in campo nel finale e si è ben disimpegnato suscitando i giudizi lusinghieri del patron Graziano Cutrufo.

“Giocare è sempre bello, ho dato il massimo e sono molto contento di quest’esordio, – ha detto Bordonaro – in questo momento, però, c’è da pensare al Biancavilla e alla vittoria del campionato”.

Commenta su Facebook

commenti