Pagni: “Lavoriamo all’ipotesi Infantino. Lagomarsini e De Bode sono sul mercato”

Il ds Pagni ai nostri microfoni

A fronte di tre cessioni già formalizzate non è arrivata ancora l’ufficialità che attesti i primi colpi in entrata in casa Messina. Questo nonostante il centrocampista romano Amato Ciciretti, in uscita dalla Pistoiese, abbia già sostenuto svariate sedute di allenamento con i nuovi compagni in riva allo Stretto. Mentre l’operazione che avrebbe dovuto portare in riva allo Stretto l’attaccante della Torres Saveriano Infantino, data ormai per definita nei giorni scorsi ai nostri microfoni dal direttore sportivo sardo Enzo Nucifora, sembra complicarsi all’improvviso di fronte al paventato diniego del trequartista Vincenzo Pepe, che avrebbe preferito la corte della Paganese a quella del club di Sassari.

L'attaccante Saveriano Infantino in azione con la maglia della Torres

L’attaccante Saveriano Infantino in azione con la maglia della Torres

Il direttore sportivo giallorosso Danilo Pagni, contattato alla vigilia di Capodanno dalla nostra testata, ha preferito come sua consuetudine non effettuare voli pindarici: “Posso dirvi che per Ciciretti manca soltanto la firma, mentre il nome di Infantino è un’ipotesi alla quale stiamo lavorando. Ma nel calcio non puoi mai dire gatto se non ce l’hai nel sacco…”.

Il mercato resta la priorità d’inizio 2015 e l’ex dirigente della Salernitana è pronto a fare il punto con la proprietà: “Con il presidente Pietro Lo Monaco abbiamo già fissato una serie di incontri. Ci vedremo anche nelle prossime ore per pianificare le prossime mosse”.

Ettore Lagomarsini ai nostri microfoni

Il portiere Ettore Lagomarsini ai nostri microfoni

Al mercato in entrata, chiamato a ridisegnare soprattutto centrocampo ed attacco, faranno da contraltare altre operazioni in uscita. Pagni fa finalmente chiarezza su due elementi al centro di svariate indiscrezioni:Lagomarsini e De Bode sono sul mercato ma fino a quando non vi è il nero sul bianco è inutile sbilanciarsi”.

Se l’operazione Infantino, che sembrava ormai in dirittura d’arrivo, potrebbe clamorosamente sfumare in extremis, si è invece concretizzato un altro movimento in uscita. Il centrocampista Samuele Stampa, un ’95 impiegato in questi mesi più dalla formazione “Berretti” che dalla prima squadra, farà infatti ritorno nella sua Livorno. Era stato Pagni sempre alla nostra testata a chiarire che l’ACR Messina avrebbe rinunciato ai sei mesi di prestito concessi dal club toscano. Il giovane esterno si aggiunge quindi a Migliore, Bjelanovic e Paez, che avevano già rescisso i loro contratti.

Samuele Stampa in azione a Camigliatello

Samuele Stampa in azione a Camigliatello

Ad annunciare il suo addio alla città dello Stretto sulla propria pagina Facebook è stato lo stesso Stampa, che ha evidentemente anticipato l’ufficialità da parte del club. In partenza, almeno nelle intenzioni della dirigenza, vi sarebbero anche il rumeno Marin e Nigro, che secondo indiscrezioni trapelate nelle ultime ore avrebbero però manifestato l’intenzione di prolungare ancora la loro permanenza a Messina. Sulla loro posizione se ne saprà di più nei prossimi giorni.

Commenta su Facebook

commenti