Ottica Sottile, che spettacolo! Battuto all’Aia Scarpaci il forte Lauria & C. Palermo

Un’Ottica Sottile in piena emergenza riesce, nonostante la sfortuna sembra perseguitarla da qualche settimana a questa parte, ad avere la meglio su una squadra davvero forte, forse la più forte dell’intero girone, e lo fa in maniera assolutamente perentoria, conquistando tre punti fondamentali per classifica, ed ancor di più per il morale, vista la precedente battuta d’arresto in quel di Sciacca.

Davanti al pubblico delle grandi occasioni, ed un tifo che partita dopo partita si fa sempre più coinvolgente ed incessante, la squadra del presidente Fazio ha sfoderato una prestazione quasi perfetta, mandando in visibilio la platea presente all’Aia Scarpaci. Barcellona parte con la diagonale opposto palleggiatore composta da Trifilò e Di Lorenzo, schiacciatori Accetta e Marchetta, centrali capitan Mazzeo e Parisi (con Crisafulli ancora out per infortunio) e la novità La Macchia (ottima la sua gara) libero al posto di Catania (scelta tecnica).

Ottica Sottile Barcellona 01Primo set praticamente perfetto: Marchetta parte subito a mille. L’Ottica Sottile con grinta ritrovata ed una precisione svizzera riesce ad amministrare con assoluta autorità le operazioni di gioco, non dando a Labita e soci neppure la possibilità di orientarsi. Il 25-9 è il risultato di un parziale giocato dai barcellonesi a livelli e ritmi elevatissimi. Diametralmente opposto è invece l’andazzo del secondo parziale che vede i forti atleti ospiti entrare finalmente in partita, e ciò che ne esce è davvero gradevole per gli appassionati di pallavolo. Le due squadre camminano di pari passo per tutta la durata del parziale, senza break importanti, salvo alla fine del set quando un muro ed un errore gratuito porteranno il match sull’uno ad uno.

Ottica Sottile Barcellona 02Nel terzo atto della gara, Barcellona parte bene, ma poi perde un po’ di fiducia, vuoi per poca lucidità, vuoi per la bravura degli ospiti. Il Lauria si porta avanti e lo fa in maniera meritata, rispondendo colpo su colpo alle iniziative dei padroni di casa. La squadra palermitana accumula punti su punti e scava sulla fine del set il parziale che sembra esser decisivo. Palermo infatti ha l’occasione di chiudere il discorso, portandosi sul 19-24, ma è in questo frangente che Barcellona ritrova coraggio, forza ed a tratti incoscienza per rimettere in sesto la situazione. Dopo aver annullato ben 6 palle set agli ospiti, l’Ottica Sottile impatta sul 24-24, e immediatamente capovolge la situazione, con un “murone” da urlo di Marchetta. Dal 25 al 24 in poi, fino alla fine del set, le due squadre daranno sfogo a tutto il proprio bagaglio tecnico ed agonistico, regalando uno spettacolo a dir poco emozionante. In questo frangente il tecnico barcellonese Torre sostituirà il palleggiatore Di Lorenzo con Saitta, il quale, come tutti gli atleti alternatisi in campo, darà il proprio fondamentale apporto, tra l’altro con un appoggio di seconda da cineteca (ma allo stesso tempo da folle, vista la situazione di punteggio), sino al definitivo 31-29 per Barcellona, sarà un crescendo di emozioni davvero entusiasmante. La situazione venutasi a creare  nel terzo set inciderà non poco in casa palermitana, e lo si denoterà dall’andazzo del quarto ed ultimo parziale, in cui Barcellona senza alcun patema d’animo approfitterà del crollo più mentale che fisico dei ragazzi del duo Piras-D’acquisto, portando a casa tre preziosissimi punti in classifica contro un avversario tra i più forti, se non più forte dell’intero campionato. Spazio nel corso dell’ultimo atto anche al libero Catania, che schierato come schiacciatore, ha sostituito nella fase finale del match Accetta, dando un pò più di peso alla fase di difesa – ricezione locale.

Ovvia soddisfazione in casa Ottica Sottile, per tre punti che oltre a metter  fieno in cascina regalano nuove energie, dopo la non brillantissima prova di Sciacca, in cui, con identico atteggiamento, i 3 punti sarebbero stati ampiamente a portata di mano. “Le recriminazioni – dichiara il presidente Fazio – non fanno assolutamente parte della nostra politica. Dopo la sconfitta di Sciacca ai ragazzi abbiamo chiesto di fare semplicemente ciò che sono in grado di fare, per regalarsi e regalarci, le soddisfazioni che per spirito di gruppo, attaccamento alla maglia ed educazione si meritano. Sono davvero contento, vincere con avversari di questa caratura e di questo valore fa sempre piacere. Adesso, grazie a questo calendario davvero pesante, resettiamo tutto e prepariamoci per la prossima battaglia sportiva”. Barcellona, sarà infatti ospite domenica prossima del Volley Partanna, sponsorizzato Atria. La formazione guidata da Ragona, può contare sulla una delle migliori rose di giovani dell’intera regione, protagonisti negli ultimi anni di svariate finali nazionali under17 e under19.

Tabellino:

Ottica Sottile Barcellona – Lauria & C. Volley Palermo 3-1

Set: 25-09; 23-25: 31-29: 25-16.

Ottica Sottile Barcellona: Mazzeo (K), Marchetta, Salamone, Trifilò, Di Lorenzo, Saitta, Parisi, Biondo, La Macchia, Accetta, Fugazzotto.
All. Enza Torre.

Lauria & C. Volley Palermo ASD:  Calì, Todaro, Greco, Arena, Mazzola, Geraci, Labita, Argento , Mangione, Cassarino, Genco, Valenti (L). All. Piras – D’Acquisto.

Commenta su Facebook

commenti