Ortoleva: “Commessi errori ma niente rimpianti. Concentrati per la salvezza”

Antonio OrtolevaIl presidente del Sant'Agata Antonio Ortoleva

Il presidente del Sant’Agata Antonio Ortoleva non fa drammi dopo il pari di Roccella, che rappresenta comunque un nuovo passo falso in chiave salvezza: “Non ho grossi rimpianti sulla prestazione della squadra che è entrata in campo per come doveva e che se non avesse mostrato una decisa voglia di reazione e lotta avrebbe subito una sconfitta pesante. Abbiamo subito una decisa pressione ambientale perché c’erano oltre 200 persone in tribuna ma questo non dev’essere una giustificazione. Sono entrato nello spogliatoio a fine gara per incoraggiare i calciatori che erano dispiaciuti per l’esito della partita. Loro ci mettono la faccia e sono i primi giudici di ciò che fanno”. 

Sant'Agata

Una formazione titolare del Sant’Agata

Cicirello e compagni sono comunque impegnati per raggiungere l’obiettivo stagionale: “Sentono l’importanza del raggiungimento della salvezza che nelle ultime due partite tra Paternò e Roccella si è complicata ma lotteremo contro sfiducia e sconforto e nei giorni che ci separano dalla sfida col San Luca per tornare al successo. Lavoreremo soltanto in tale direzione. Tutti i calciatori di serie D vanno lodati perché stanno lavorando in un periodo di quasi lockdown e sono provati dalla lontananza dei propri affetti. Abbiamo certamente commesso errori e lo sappiamo, avverto il peso del momento che sto vivendo ma prometto che faremo il massimo”. 

Ai microfoni di Radio Doc, il massimo dirigente ha parlato anche della possibile modifica in corsa del format relativo alle retrocessioni in Eccellenza: “Siamo consapevoli che ancora oggi la formula del campionato non è ben definita. Si sentono voci secondo le quali a scendere sarà solo l’ultima classificata con un rimescolamento delle posizioni per i playout. Tutti crediamo che sfruttando il calendario saremo in grado di ottenere quest’obiettivo per noi determinante. Vedo anche che chi è più indietro di noi in classifica si professa ottimista, per cui noi crediamo nel raggiungimento della salvezza”. 

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva