Upea, Foti: “Gara difficile e meriti a Verona. Arbitri protagonisti. Speriamo di recuperare Basile per sabato”

Il terzo atto della semifinale di Adecco Gold è della Tezenis Verona che, consapevole di non poter più sbagliare per rimanere in vita nella serie, festeggia di fronte al pubblico amico del PalaOlimpia, oltre quattromila aficionados gialloblu per un nuovo record della società del patron Pedrollo, ripartendo dalle qualità messe in mostra in gara 1, ovvero il presidio dei tabelloni (39 pari il dato finale delle carambole ma i gialloblu hanno sempre comandato la specialità) e l’ottima circolazione di palla.
99 i punti segnati per un attacco sfolgorante, quattro uomini in doppia cifra ma sul banco degli imputati salgono indubbiamente gli arbitri che condizionano oltremodo la gara dell’Upea Orlandina che si vede sanzionare ben cinque falli tecnici e due espulsioni, una comminata a coach Gianmarco Pozzecco, l’altra a capitan Soragna, colpevoli di aver chiesto spiegazioni alle giacchette in grigio a seguito del loro operato.

Il capitano Matteo Soragna è stato espulso nella ripresa

Il capitano Matteo Soragna è stato espulso nella ripresa

Verona non era certamente quella svogliata di gara due ed al PalaOlimpia ha dimostrato di trovare nuove energie fisiche e motivazionali, con gli eccellenti Callahan e Boscagin (47 punti in tandem).
Come detto sulla sfida che riapre la serie, ora sull’1-2, sono le chiamate dubbie del trio arbitrale a tradire l’Orandina già nel finire del primo tempo che ha visto l’allungo prepotentemente dei locali con un 7/7 ai liberi, frutto di un fallo tecnico a capitan Soragna ed uno comminato a coach Pozzecco per proteste. Il momento cruciale della sfida si è registrato però in avvio di ultimo quarto quando l’ennesima scellerata chiamata arbitrale commina un fallo antisportivo al giovane play Laquintana che generosamente cercava di recuperare un pallone. Pozzecco chiede chiarimenti e viene espulso dagli arbitri. Nell’uscita dal parquet l’allenatore paladino saluta con grande sportività tutti i giocatori e lo staff scaligero. Poi rimane davanti al tunnel che porta agli spogliatoi insieme al vicepresidente Perrone. Tocca quindi al vice allenatore Giuseppe Foti dirigere la squadra ma i nervi saltano e viene espulso anche capitan Soragna, decretando la parola fine sulla gara, vinta comunque con merito da Verona.
Subito dopo il fischio finale è lo stesso Foti ad analizzare una serata controversa per l’Orlandina: “Esordisco dicendo che a parlare dovrebbe esserci Gianmarco Pozzecco ma così non è. La gara ci ha visto a  lungo in difficoltà in difesa, sono troppi i 99 punti subiti rispetto alle prime due gare, sapevamo che se li fai correre diventano molto pericolosi, servendo Callahan che diventa devastante sugli scarichi.

Il vice allenatore Giuseppe Foti ha parlato a fine gara

Il vice allenatore Giuseppe Foti ha parlato a fine gara

Nelle prime due gare li abbiamo tenuti sotto media, oggi non ci siamo riusciti ma era una gara simile a gara 3 dei quarti giocata a Barcellona. Voglio comunque ringraziare i ragazzi che hanno sempre lottato e dato tutto. Alcune decisione sono incomprensibili da parte degli arbitri, i complimenti vanno comunque a Verona. Certo i fischi hanno condizionato la gara, quando vai dentro e non ottieni il fallo poi perdi la pazienza. Archie è stato richiamato ad esempio, per questo non ci stiamo. Mi auguro che in vista di gara 4 di sabato recupereremo Basile da un problema muscolare (non ha giocato per tutto il secondo tempo, ndc), andrà valutato dallo staff tecnico perché lui è troppo importante per noi perché può ricoprire tre ruoli contemporaneamente”. 

In sala stampa non si è fatto attendere il commento di coach Pozzecco che con signorilità non ha voluto alimentare altre tensioni: “Complimenti a Verona che ha giocato una partita perfetta, energica. Nel primo tempo abbiamo concesso un pó troppo, ma abbiamo avuto una reazione nel secondo tempo. Una reazione forte, emotiva, nervosa, sembrava quasi potessimo impensierire Verona, ma le rotazioni sono diventate corte per l’assenza del Baso. Non mi interessa cosa è successo nei 40’, incassiamo la sconfitta e speriamo che Baso recuperi. Il viaggio da Capo d’Orlando non è semplice, poi l’energia è anche condizionata da quello che fai tecnicamente, se segni trovi altre altre risorse e noi non abbiamo cominciato bene in questo senso. In gara 2 ho elogiato Ramagli perché non ha giudicato l’arbitraggio, oggi faccio lo stesso e non dico niente, ma cambierò questo mondo”.

 

Gianmarco Pozzecco è stato espulso per un doppio fallo tecnico

Gianmarco Pozzecco è stato espulso per un doppio fallo tecnico

 

Questo il video con l’intervista a fine gara dell’asssitente allenatore dell’Upea Orlandina Giuseppe Foti:

Questo il video della conferenza stampa post partita dell’allenatore dell’Upea orlandina Gianmarco Pozzecco:

Commenta su Facebook

commenti