Orgoglio Camaro: pareggio in rimonta (2-2) col Real Avola

CamaroUn undici titolare del Camaro

Buona prova dei neroverdi che, contro un avversario di spessore, giocano un buon primo tempo ma si ritrovano sotto 0-2 in avvio di ripresa. Una reazione generosa produce la rete di Mondello su punizione e il gran gol di Cappello in pieno recupero.

Un Camaro orgoglioso offre in Coppa Italia segnali di crescita strappando un pari prezioso in una gara che, seppur ben giocata, aveva preso una piega negativa per i neroverdi. Contro il Real Avola la squadra di Ciccio Romeo offre un’ottima prestazione ma nel primo tempo viene punita oltre i propri demeriti dal gol di D’Urso al 39′. Nella ripresa, dopo pochi secondi, gli ospiti raddoppiano con Sirugo ma il Camaro trova la forza per reagire e torna in partita al 16′ con la splendida punizione di Mondello. A completare la rimonta ci pensa Cappello che, al 2′ di recupero, con un gran sinistro dal limite spedisce la sfera all’incrocio dei pali. 2-2 il punteggio finale. Match di ritorno in programma ad Avola mercoledì 17 febbraio. I neroverdi torneranno in campo sabato per la gara interna di campionato contro la Santangiolese.
LA CRONACA – Privo degli infortunati Bonaccorso, Puzone, De Maria e Fugazzotto e degli squalificati Marchese e Marino, il tecnico del Camaro Ciccio Romeo si affida al consueto 4-3-3 schierando quattro juniores fin dall’avvio: in porta c’è La Fauci, in difesa Cappello, Lauro, Mondello e Porcino, a centrocampo Calogero, Durante e Russo, in attacco Scarantino, La Rocca e Cerra. Buon avvio dei padroni di casa, che esercitano in avvio una decisa supremazia territoriale. Dopo 3 minuti Cappello offre un buon pallone a Cerra, che taglia in area da sinistra ma viene anticipato dal portiere Loreto. Al 4′, su corner di Mondello, La Rocca riesce solo a sfiorare sotto porta. Ancora su azione di corner, al 16′ ci prova Russo ma il suo colpo di testa termina alto. Il Real Avola si affaccia per la prima volta dalle parti di La Fauci al 17′: corner di Caruso e deviazione aerea di Intelisano con palla alta di poco. Gli ospiti crescono con il passare dei minuti e ci riprovano al 21′ con D’Urso, la cui conclusione dai 25 metri finisce però sul fondo. Lo stesso D’Urso al 27′ va in rete su assist di Sirugo ma con il gioco già fermo per una segnalazione di off-side. Il Camaro torna a spingere e al 33′ Cappello su punizione dal limite impegna severamente Loreto, bravo a distendersi e a salvare la propria porta. Il portiere del Real Avola si ripete due minuti più tardi sul destro al volo di Russo dal limite dell’area. Al 39′ però gli ospiti trovano il vantaggio: tiro di Cosimano, respinta corta di La Fauci e deviazione ravvicinata in rete di D’Urso. I neroverdi, incassato lo svantaggio, reagiscono due minuti più tardi con la punizione di Mondello: il sinistro del difensore è secco ma centrale e Loreto blocca la sfera. Si va al riposo con il punteggio sullo 0-1.

Camaro vittorioso con il Real Aci

Avvio di ripresa shock per i padroni di casa, che dopo 35 secondi incassano la seconda rete: Cosimano verticalizza per Sirugo, che riceve in area e trova da destra il diagonale vincente. Al 7′ Romeo effettua il primo cambio inserendo il rientrante Keita al posto di Cerra con l’avanzamento di Calogero in attacco. Proprio Calogero ci prova al 7′ ma il suo colpo di testa su cross di Cappello non è preciso. All’11’ i padroni di casa rischiano grosso sull’incursione in area di Gozzo, fermato da La Fauci a pochi passi dalla porta. Al 14′, sull’ennesimo cross di Cappello, La Rocca colpisce di testa ma viene leggermente sbilanciato da un avversario e impatta debolmente favorendo l’intervento del portiere. Il Camaro attacca con generosità e torna in partita al 16′: Mondello si incarica di una punizione dal limite e di sinistro disegna una splendida parabola su cui nulla può Loreto. Al 25′ La Fauci blocca senza affanni la punizione di Caruso. Un minuto dopo Mondello ci riprova su calcio da fermo provando stavolta la soluzione di potenza senza però inquadrare il bersaglio. Al 31′ Keita lancia Scarantino, che si inserisce da destra e da posizione defilata batte a rete centrando la traversa. I padroni di casa continuano ad attaccare con generosità ma si espongono alle ripartenze avversarie e al 32′ prova ad approfittarne D’Urso, che calcia alto da posizione favorevole. Al 45′ Mondello cerca di nuova la porta su punizione mandando però alto dalla lunga distanza. Il Camaro non si arrende e al 47′ vede ricompensati i propri sforzi: Cappello riceve a destra, salta un paio di avversari, si accentra e lascia partire dal limite dell’area un bellissimo tiro di sinistro che si insacca all’incrocio dei pali alla sinistra dell’incolpevole Loreto. Lo stesso Cappello è determinante anche al 5′ di recupero, quando salva sulla linea dopo un preciso pallonetto di Cosimano, bravo a concludere dopo un rapido contropiede dei suoi. 2-2 il finale, ritorno ad Avola tra due settimane. Per il Camaro prova incoraggiante contro un avversario di valore nonostante le tante defezioni con cui il tecnico deve fare i conti al momento. Sabato si torna in campo per affrontare al “Marullo” la Santangiolese nel 21° turno del campionato di Promozione.

Camaro CoppaIl tabellino
Coppa Italia di Promozione, andata quarti di finale

Campo sportivo “Marullo” di Bisconte – Messina, mercoledì 3 febbraio 2016
Camaro – Real Avola 2-2
Marcatori
: 39′ pt D’Urso (RA), 1′ st Sirugo (RA), 16′ st Mondello (C), 47′ st Cappello (C).
Camaro: La Fauci, Cappello, Mondello, Durante, Porcino, Lauro, Scarantino, Russo, Calogero (48′ st Comandè), La Rocca, Cerra (7′ st Keita). In panchina: Nastasi, De Caro, Venuti, Crimi, Colucci. Allenatore: Ciccio Romeo.
Real Avola: Loreto, Nitto, Toscano, Gozzo, Intelisano (7′ st Parisi), Rossitto, D’Urso (37′ st Bonaventura), Caruso, Sirugo, Cosimano, Maieli. In panchina: Scordino, Baglieri, Di Dio, Liggeri, Mangiagli. Allenatore: Rosario Monaca.
Arbitro: Salvatore Battiato della sezione di Acireale.
Assistenti: Davide Cicero della sezione di Catania e Salvatore Maccarone della sezione di Acireale.
Ammoniti: 36′ pt Cosimano (RA), 38′ pt Calogero (C), 3′ st Sirugo (RA), 26′ st Rossitto (RA), 35′ st Nitto (RA).
Espulsi: nessuno.
Recupero: 1′ pt, 6′ st.

Commenta su Facebook

commenti