Nonostante una buona prova la Wp Despar Messina cede all’Imperia

Si interrompe ad Imperia la striscia di vittorie della Waterpolo Despar Messina, battuta per 14-11 dalle liguri, attualmente terza forza del torneo, in corsa per il passaggio alla fase finale della Coppa dei Campioni. Le peloritane, nonostante la sconfitta, escono a testa alta dal match perché, a parte per i passaggi a vuoto accusati nel  secondo parziale, hanno tenuto testa alle più titolate avversarie, malgrado qualche controverso episodio come la battuta irregolare di un rigore contestata a Toth nel secondo parziale.

Ildiko Toth (WP Despar Messina)

Ildiko Toth (WP Despar Messina)

A prescindere dal risultato dell’ultima partita della stagione regolare in programma il 22 marzo, quando dopo la sosta alla Piscina Cappuccini arriverà Firenze, la Waterpolo Despar Messina chiuderà il campionato al settimo posto. Nei quarti di finale dei play-off, la formazione messinese affronterà una fra Rapallo (impegnata a Catania contro l’Orizzonte) e al stessa Imperia che vincendo contro il Bogliasco potrebbe tentare in extremis il sorpasso ai danni delle corregionali.

Cronaca: Imperia inizia bene il match con il gol di Carrega che sblocca la partita. Il pareggio delle siciliane lo realizza Gaia Apilongo. Il 2-1 della prima frazione porta ancora la firma di Carrega. Nel secondo tempo le liguri trovano immediatamente il terzo gol con Amoretti, la risposta delle peloritane giunge cinquanta secondi dopo con Ildiko Toth. Nell’azione successiva Impera va ancora in gol con Elisa Casanova (4-2). Ancora Toth accorcia le distanze per il 4-3, ma subito dopo arriva il quinto gol delle padrone di casa con Emmolo. Ralat mette a segno il sesto gol delle locali. Messina è in netta difficoltà e subisce anche il settimo con Borriello. Tocca a Giulia Emmolo fissare il punteggio sull’8-3. Le siciliane potrebbero dimezzare lo svantaggio proprio in chiusura della seconda frazione grazie ad un rigore. Toth al momento del tiro ha un’incertezza e l’arbitro fischia un fallo. Il parziale si chiude con la Mediterranea avanti di ben cinque lunghezze: la vittoria praticamente è in cassaforte.

Gaia Apilongo al tiro

Gaia Apilongo al tiro

Dopo l’intervallo lungo, il match è più equilibrato, le liguri vanno comunque in gol con Stieber. Apilongo segna il 9-4, ma ancora la Casanova riporta a +6 la sua squadra. L’ungherese Toth con due reti consecutive cerca di trascinare le compagne alla rimonta, ma Emmolo riporta a distanza di sicurezza il risultato (11-6).

L’ultimo parziale se lo aggiudica la Waterpolo Despar Messina, ma in gol va subito l’Imperia in che sfrutta la superiorità numerica con Stieber che regala il massimo vantaggio ai suoi. Dopo il gol di Flamina Avola, ancora la Stieber va in gol (13-7). Messinesi ancora in gol con Starace e dopo il time out chiamato da Puliafito, Morvillo realizza la sua seconda rete personale: 13-9. Immediata la replica della formazione locale con Borriello. Sul 14-9  la superiorità numerica favorisce le siciliane che vanno in gol con Begin. Il gol di Battaglia fissa il risultato sul 14-11 per Imperia.

Time out WP Messina

Time out WP Messina

Commenti:  Il tecnico Giovanni Puliafito non fa drammi per la sconfitta, anzi elogia le sue ragazze: “ Non si può e non si deve essere soddisfatti per una sconfitta. Detto questo, sono contento della squadra. Mi è piaciuta la reazione dopo lo svantaggio accumulato alla fine del secondo parziale. Contro Imperia non è mai facile, battuta d’arresto onorevole e che ci può stare contro una formazione di alto livello. L’ultimo tempo ci dà morale e fiducia per i prossimi impegni. Nei play-off saremo un osso duro per tutti”.

La prossima settimana è prevista la sosta di campionato perché la Nazionale Italiana sarà impegnata a Budapest il 18 marzo con l’Ungheria nell’ultima partita del girone preliminare di World League. Il Setterosa è già qualificato per la Superfinal di Kunshan, in Cina, dal 10 al 15 giugno.

Tabellino:

Mediterranea Imperia – WP Despar Messina 14-11 (2-1, 6-2, 3-3, 3-5)

Mediterranea Imperia: Gorlero, Ralat 1, Borriello 2, Tedesco, Stieber 3, Casanova 2, Pomeri, Carrega 2, Emmolo 3, Bencardino, Drocco, Amoretti 1, Solaini. All. Capanna
Wp Despar Messina: Sparano, Apilongo 2, Gitto, Starace 1, Morvillo 1, Loffredo, Battaglia 1, D’Agata, Toth 4, Begin 1, Avola 1, Rella, Ventriglia. All. Puliafito.
Arbitri: Piano e Taccini

Uscita per limite di falli Apilongo (M) nel quarto tempo. Superiorità numeriche. Imperia 5/8 e Messina 5/9 + 1 rigore fallito (battuta irregolare) da Toth nel secondo tempo.

Questi i risultati delle altre gare della diciassettesima giornata:  Rapallo-Blu Team 19-3; Padova-Orizzonte Ct (ore 19.30); Firenze-Bologna (ore 21.30),  Prato-Bogliasco  (ore 20.00)

Classifica: Orizzonte Ct  45, Rapallo 43, Imperia 38,  Padova 29, Firenze 24, Bogliasco 23, Wp Despar Me 19, Prato 12,  Blu Team e Bologna  3.

Prossimo turno (22/03/2014): Wp Despar Messina –Firenze,  Orizzonte Ct-Rapallo, Bogliasco-Imperia,  Bologna-Padova, Blu Team-Prato.

Commenta su Facebook

commenti