Nibali, una Liegi anonima: mai nel vivo della gara. Trionfa Valverde

nibali-amstelNibali in azione
nibali

Nibali in azione

La 101esima edizione della Liegi Bastogne Liegi va al grande favorito della vigilia, Alejandro Valverde. Lo spagnolo ha regolato in volata un gruppetto di una dozzina di uomini, conquistando per la terza volta la classica belga. Vincenzo Nibali non è mai stato nel vivo della corsa e alla fine ha tagliato il traguardo in 23esima posizione, con un ritardo di 24”.
Le positive prestazioni delle gare precedenti facevano sperare in un esito diverso, invece Nibali ha tentato solo un timido scatto sull’ultima cote, quella di San Nicholas, non riuscendo, però, a fare la differenza. Anche quest’anno, alla sua undicesima partecipazione, il campione messinese deve riporre nel cassetto il sogno di vincere la gara a lui più congeniale. Il miglior risultato resta quello del 2012: secondo dietro Maxime Iglinsky.

Nibali sul pavè

Nibali sul pavè

Programmi – Adesso ad attendere Nibali ci sarà il Tour de Romandie, in programma dal 28 aprile al 3 maggio. Nella corsa svizzera Nibali si confronterà con Chris Froome e Nairo Quinta, due degli avversari del prossimo Tour de France. La marcia verso la Grand Boucle prosegue.

Arrivo

1º Alejandro Valverde (Movistar)
2º Julian Alaphilippe (Etixx-Quick Step)
3º Joaquim Rodríguez (Katusha)
4º Rui Costa (Lampre-Merida)
5º Roman Kreuziger (Tinkoff-Saxo)
6º Romain Bardet (Ag2r La Mondiale)
7º Sergio Luis Henao (Sky)
8º Domenico Pozzovivo (Ag2r La Mondiale)
9º Jakob Fuglsang (Astana)
10º Dani Moreno (Katusha)
23º Vincenzo Nibali (Astana) a 24″

The following two tabs change content below.
Giuseppe Girolamo

Giuseppe Girolamo

Giornalista sportivo, iscritto all'OdG della Sicilia. Appassionato di ciclismo!

Commenta su Facebook

commenti