Nibali ispira anche Claudio Baglioni: una splendida poesia per Vincenzo

Vincenzo NibaliPremiate forza e generosità di un campione che non finisce mai di stupire (foto Ansa)

Ha emozionato tutta l’Italia l’impresa sportiva di Vincenzo Nibali. La sua è la vittoria di tutti coloro che non vogliono rassegnarsi, che combattono, e se perdono si rialzano con grande dignità, inseguendo un sogno che hanno coltivato fin dai primi anni della loro esistenza. Lo “squalo dello Stretto” ha regalato a tutti una vittoria e una grande lezione di vita, una ventata di ottimismo in un periodo in cui tutto sembra andare per il verso sbagliato. Anche Claudio Baglioni ha voluto celebrare l’impresa realizzata dal corridore dell’Astana, postando sul suo profilo Facebook una poesia, che ha scaldato i cuori di migliaia di fans del cantautore romano e di tantissimi tifosi del corridore messinese.

Claudio Baglioni

Claudio Baglioni

Un lungo sabato di fine maggio
e due ruote di vento su cui salire
per l’ultimo alato chilometro.
Un pomeriggio di un’altra epoca
per l’epica impresa di un corridore
che ha il soprannome di Squalo
e divora pianure, salite e discese
sulle strade del Giro d’Italia.
Quando tutto sembrava perduto
un sussulto di rimonta esaltante
e in un saliscendi di cuori e percorsi
ha esultato col fiato rimasto
tra due schiere di folla impazzita.
La vittoria inattesa e insperata
è quella che più di ogni altra
sa di inebriante appagato trionfo.
È un destino invertito.
Un ribaltamento improvviso di sorte.
Sul bordo raggiunto in cui pare
che ogni speranza di luce
stia sul punto di tramontare
c’è un grande chiarore che appare
e riscatta di gioia i tuoi sguardi
facendo provviste per i giorni di buio.
Che il cielo protegga i tuoi occhi.
Sono stati e saranno il mio specchio.

Commenta su Facebook

commenti