Nibali e gli altri azzurri al Quirinale. Malagò: “Gratificato il mondo dello sport”

Giovanni MalagòGiovanni Malagò ai nostri microfoni

Vincenzo Nibali era tra i protagonisti dello sport azzurro che, guidati dal presidente del Coni Giovanni Malagò, sono stati ricevuti al Quirinale in occasione dei festeggiamenti legati ai 70 anni della Repubblica. Alle celebrazioni erano presenti il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, con la figlia Laura, il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, insieme ai più importanti esponenti istituzionali del Paese. Lo “Squalo dello Stretto”, neo vincitore della 99esima edizione del Giro d’Italia, si è recato a Roma insieme ai campioni della scherma Aldo Montano e Rossella Fiamingo, il detentore del titolo europeo dei 100 metri sl di nuoto, Luca Dotto, il tecnico del Leicester – dominatore della Premier League – Claudio Ranieri e la pluricampionessa iridata IAADS, Nicole Orlando.

Nibali dona la maglia rosa a Mattarella

Nibali dona la maglia rosa a Mattarella

Il Capo dello Stato si è intrattenuto a colloquio con gli azzurri, rivolgendo loro i complimenti per i successi ottenuti e ricevendo in dono la maglia rosa da Nibali e quella del Leicester da Claudio Ranieri. Malagò ha espresso l’orgoglio dello sport italiano per l’accoglienza ricevuta. “È stata una grandissima gratificazione per il nostro mondo, perché il presidente Mattarella ha concesso all’inizio di poter incontrare prima la rappresentanza degli atleti e poi ci siamo soffermati a lungo a parlare con il presidente del Consiglio, Renzi, che è particolarmente appassionato di sport. Una bellissima cosa, non era mai successo che il primo giugno ci fosse questo riconoscimento al nostro mondo. Mattarella ha fatto gli auguri a tutti in prospettiva di Rio e ha fatto in modo che per primi fossimo noi dello sport a salutarlo”. 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com