Nibali: “Fondamentale la cronometro di Chianti. Occhio a Chaves”

Vincenzo NibaliVincenzo Nibali in conferenza stampa (foto Ansa)

Vincenzo Nibali ha commentato ai nostri microfoni il suo avvio al Giro d’Italia, a margine della tappa che ha portato la carovana rosa da Catanzaro a Praia a Mare. “I primi giorni sono andati abbastanza bene, con la squadra che sta lavorando al meglio al mio fianco. Un passo alla volta ci avviciniamo verso il traguardo più importante”.

Vincenzo Nibali

Vincenzo Nibali sul pullman dell’Astana

Lo “squalo dello Stretto” ritiene che un crocevia sarà rappresentato dalla nona frazione, in programma domenica: “La cronometro di Chianti sarà fondamentale per la classifica generale, anche se è ovvio che le insidie possono nascondersi in ogni tappa, anche in quelle destinate ai velocisti”. I 40 chilometri del tracciato toscano, con salite e discese, potrebbero esaltare le qualità del portacolori dell’Astana, che ha imparato a fare la differenza anche nelle corse contro il tempo.

Alla vigilia della partenza i grandi avversari di Vincenzo nella rincorsa al bis al Giro sono stati indicati negli spagnoli Alejandro Valverde e Mikel Landa. Nibali ha però già individuato almeno un altro rivale credibile: “In queste prime tappe mi sono reso conto che dovremo considerare seriamente anche il colombiano Esteban Chaves“.

Le dichiarazioni sono state raccolte da Giuseppe Girolamo, le riprese sono state realizzate da Vincenzo Mauro Nicita.

Commenta su Facebook

commenti