Nel Salone degli Specchi inaugurazione della mostra “Christian Hess: Messina tra terra e sogno”

Il prossimo 15 dicembre presso il Palazzo dei Leoni, e più precisamente nel Salone degli Specchi, si svolgerà l’inaugurazione della mostra “Christian Hess: Messina tra terra e sogno”, dedicata al pittore alto-atesino.

L'artista Christian Hess

L’artista Christian Hess

I quadri dell’artista saranno visibili fino al 31 dicembre 2015. All’inaugurazione saranno presenti il Commissario straordinario della Città Metropolitana di Messina, dott. Filippo Romano: il Console onorario della Repubblica Federale di Germania, dott. Nunzio Turiaco; il presidente dell’Associazione culturale Italo-Tedesca, Antonio Gasparro; lo storico dell’arte, Luigi Giacobbe; il presidente dell’Associazione Culturale “Christian Hess” di Roma, Giuseppe Ardizzone. Durante la serata si svolgerà anche un concerto per pianoforte con Antonia e Francesco Comito. Le opere che si protranno ammirare sono 13 dipinti ad olio e 6 acquarelli, che rappresentano la città in riva allo stretto nel periodo che va dal 1925 al 1937. L’artista venne a Messina per la prima volta nel 1925 e fu residente dal 1933 al 1938. Hess si immerse nell’universo mediterraneo, rivisitandolo con un segno che tradisce il vissuto della Neue Sachlichkeit, dell’Espressionismo, delle influenze del Cubismo, composizioni metafisiche che ricordano De Chirico, Sironi, Carrà. Le opere sono paesaggi, nature morte, nuova oggettività e cubismo. Istanti di vita e società, metafore e allegorie sintetizzati nell’Indovino, opera in mostra, in cui si legge l’enigma dell’artista. L’evento è organizzato dall’Associazione culturale Italo-Tedesca di Messina, in collaborazione con l’Associazione culturale “Christian Hess” di Roma e con il patrocinio della Città Metropolitana di Messina, dell’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania e della Commissione Europea Rappresentanza in Italia.

il dipinto "Nettuno"

il dipinto “Nettuno”

Commenta su Facebook

commenti