Napoletano: “Il modulo di Auteri esalta gli esterni. È un’ottima opportunità”

Paolo NapoletanoNapoletano in azione in una delle amichevoli estive (foto Francesco Saya)

Tra i volti nuovi in casa Messina c’è anche l’attaccante Paolo Napoletano, classe 2002 che si presenta in riva allo Stretto con una trentina di marcature all’attivo nei vivai di Parma e Pescara, club che ne detiene il cartellino e che lo ha girato in prestito ai peloritani.

Paolo Napoletano

L’attaccante del Messina Paolo Napoletano

L’esterno originario del centro abruzzese di Penne ha stilato un bilancio della preparazione estiva, svolta tra Cascia, Roma e Messina: “Le prime sensazioni sono buonissime. Stiamo facendo gruppo, ho fiducia nei compagni e nel mister, che è un uomo di calcio e sa come impostare il tutto. Il ritiro è stato faticoso, ma naturalmente è giusto così perché il campionato sarà duro e bisogna prepararsi al meglio”.

Napoletano aveva già incrociato mister Gaetano Auteri proprio a Pescara e confida nel suo 3-4-3 per esaltarsi sulle corsie esterne: “Il mister gioca con tre attaccanti e io posso giocare sia a sinistra che a destra. Sarà lui a decidere, sono pronto a ricoprire qualsiasi altro ruolo. Il modulo mi favorisce e può assolutamente esaltare le mie caratteristiche”. 

Sciotto, Manfredi e Pitino

Sciotto, Manfredi e Pitino a bordo campo (foto Francesco Saya)

L’esperienza in Sicilia è la prima concreta opportunità di affermarsi anche in prima squadra, dopo una brevissima parentesi in Belgio: “Non ho ancora avuto modo di apprezzare la città, ma avrò modo di visitarla. È una piazza molto importante, ci tengo a fare bene. Può essere un’ottima occasione per dimostrare che posso farmi valere tra i grandi. Spero di giocare più partite possibili e realizzare magari qualche gol e qualche assist”. 

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma