I musicisti Mazzeo e Baronello nel concerto per l’Helen Keller

Sabato 27 al Teatro Vittorio Emanuele il violinista e il direttore d’orchestra protagonisti della serata di beneficenza con la Chernivtsy Philharmonic Simphony Orchestra.

Il violinista Gabriele Maria Mazzeo e il direttore d’orchestra Orazio Baronello, entrambi messinesi, saranno i protagonisti del “Concerto di Natale” sabato 27 dicembre alle ore 21 al Teatro Vittorio Emanuele insieme con la Chernivtsy Philharmonic Simphony Orchestra: una serata che lega la musica classica alla solidarietà, con particolare riferimento al Centro Regionale Helen Keller di Messina, cui andrà il ricavato. “Abbiamo scelto di dedicare l’evento alle persone cieche e ipovedenti, che per natura hanno una grande sensibilità nei confronti del mondo musicale” – sottolinea Mazzeo, vincitore di primi premi in vari concorsi internazionali e allievo del maestro Valery Oistrakh, con cui ha completato di recente gli studi al Conservatorio di Bruxelles.

“E’ un onore dirigere per la prima volta a Messina una storica orchestra apprezzata in tutto il mondo” – evidenza Baronello, pronto ad accogliere sul palco 54 musicisti – “Nella prima parte dello spettacolo il violinista Mazzeo eseguirà uno dei brani più difficili della letteratura violinistica, il concerto in re maggiore di Brahms; nel secondo tempo i pezzi più celebri di autori come Strauss, Tchaikovsky, Hoffenbach, Ponchielli, ecc”. Baronello nei giorni scorsi è stato insignito di un’onorificenza da parte del Conservatorio Tchaikovsky di Mosca.

Il direttore d'orchestra Orazio Baronello

Il direttore d’orchestra Orazio Baronello

“Il Concerto di Natale” sarà un tuffo nel periodo tardo-romantico della musica classica e prevede l’ouverture de “Il Barbiere di Siviglia”. Alla manifestazione sarà presente l’avv. Giuseppe Terranova, presidente del Centro Regionale Helen Keller – Scuola Cani Guida per Ciechi e Polo Nazionale per l’Autonomia – di Messina. I biglietti sono in prevendita da: Feltrinelli Point (via Ghibellina); Lisciotto Viaggi (via Garibaldi); Casa musicale Sanfilippo (via La Farina); Pasticceria Camarda (viale Annunziata); Tabacchi Salvatore Zanghì Ganzirri (accanto Ritrovo Fanalino). I costi: platea 20€; prima galleria 15€; seconda galleria 10€; sarà possibile acquistare i biglietti rimanenti direttamente al Teatro, a partire dalle ore 18 di sabato 27.

Commenta su Facebook

commenti