Moschella: “L’Igea sarà aggressiva”. D’Anna: “Con il Milazzo ko immeritato”

ASD IgeaL'Igea 1946 si è arresa al Milazzo solo ai calci di rigore

I calci di rigore hanno condannato l’Igea 1946, costretta a salutare il primo turno di Coppa Italia di Promozione in favore del Milazzo. Un’eliminazione forse immeritata ma da digerire al più presto per Domenico Moschella. Il tecnico barcellonese ha commentato così il derby perso con i rossoblu: “Contrariamente ai miei intendimenti della vigilia, abbiamo iniziato molto contratti la gara e subito lo svantaggio su un nostro svarione. Siamo stati bravi a reagire, creando almeno una decina di palle gol, denotando una condizione fisica molto buona”. 

L’ex allenatore della Jonica ha illustrato il suo credo:Le mie squadre partono forte, aggressive, cercando di tenere il pallino del gioco in mano fino in fondo e ci abbiamo creduto fino al termine. Si tratta di un dato incoraggiante in vista dell’esordio in campionato. Abbiamo subito qualche ripartenza di troppo, ma è da mettere in preventivo quando attacchi con tanti uomini. Cercheremo comunque di limare anche qualche sbavatura in tal senso”.

Francia, De Pasquale , D'Anna, Barresi e Italiano

Chicco D’Anna è stato uno dei migliori in campo per l’Igea

Tra i più amareggiati per l’eliminazione dalla Coppa Italia c’è sicuramente Chicco D’Anna, capitano giallorosso e autore di una prestazione maiuscola contro i mamertini: “Abbiamo giocato bene, non partendo benissimo magari per un pizzico di emozione per l’esordio davanti ai nostri tifosi. La partita l’abbiamo fatta noi e a parere mio avremmo meritato il passaggio del turno. Abbiamo creato tanto, abbiamo esercitato una netta supremazia territoriale ma poi la lotteria dei rigori ci ha puniti. Sebbene ci manchi ancora un po’ di lucidità sotto porta. Dobbiamo ancora testare alcuni meccanismi in vista dell’esordio in campionato. Ci ha fatto piacere uscire dal campo tra gli applausi del nostro pubblico, è chiaro che abbiano apprezzato il nostro impegno”.

The following two tabs change content below.
Filippo D'Angelo

Filippo D'Angelo

Passione sfrenata per il calcio ed il giornalismo. Sogna di diventare telecronista sportivo e nel frattempo è voce di un programma radio e firma di più testate online

Commenta su Facebook

commenti