Moriero: “Non basta più il lavoro. In Italia solo fretta di vincere”

Moriero, tecnico del Catanzaro

Dopo l’esonero dal Catanzaro, prossimo avversario del Messina, l’ormai ex tecnico giallorosso Francesco Moriero si è sfogato in una lunga intervista concessa a Internews.it: “Ormai sono sette anni che faccio questo lavoro, ho acquisito tanta esperienza e ho imparato una cosa: purtroppo nel calcio di oggi c’è questa ‘moda’ di attribuire all’allenatore ogni colpa. Sono stato esonerato dopo aver perso un match al 97′, avendo solamente cinque punti di ritardo dalla prima in classifica con una squadra in ottima forma. Non basta più il lavoro, la passione e l’abnegazione. Conta solo il risultato, credo che il calcio italiano debba farsi un esame di coscienza se vuole tornare a essere l’esempio che era un tempo. Oggi c’è solo tanta fretta di vincere, ma senza avere alla base un progetto chiaro con idee precise”.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com