Il Mondo Volley Messina ospita Floridia alla Palestra Giorgio La Pira

Mondo Volley Messina

Il Mondo Volley Messina si appresta ad affrontare il primo incontro casalingo nel campionato di serie C. Domenica alla Palestra della Scuola media “Giorgio La Pira” del villaggio Camaro (primo servizio alle 18 con direzione di gara affidata a Giulia Visalli ed Antonella Castiglia), la compagine giallorossa riceve la visita della Virtus Floridia. Per i ragazzi di mister Tricomi si tratta di un banco di prova per saggiare come procede il percorso di amalgama della squadra sia sotto il profilo tecnico che tattico. Una gara non priva di insidie per il Mondo Volley che si troverà di fronte una delle formazioni costruite per puntare al salto di categoria e che, sulla carta, si presenta tra le più accreditate per la conquista del primato nel girone B. Al debutto ha superato Giarre in casa per tre set.

Mondo Volley Messina

mister Peppe Tricomi

Il Mondo Volley di contro ha però grinta e qualità umane per provare a sovvertire i pronostici e confida sul vantaggio di giocare tra le mura amiche per cogliere un risultato positivo. Ma l’aspetto fondamentale di questo match sarà l’approccio psicologico di capitan Attinà e compagni e la capacità di mantenere alto il livello di guardia per tutto il match. In questa fase iniziale del campionato e soprattutto da questo genere di incontri sono il livello delle prestazioni l’aspetto principale cui guarda la società. Si punta a portare avanti passo dopo passo un percorso di maturazione del collettivo iniziato nel pre-campionato e che richiede tempi più lunghi.

“Sulla carta Floridia è una formazione di consolidate tradizioni che lotterà per il vertice della classifica – è l’analisi pre-gara del direttore sportivo Rosario Pappalardoma personalmente sono convinto che non dobbiamo guardare troppo all’avversario che ci troveremo davanti, ma entrare in campo pensando soltanto a quello che dobbiamo mettere in pratica. Se sapremo interpretare la gara nel modo giusto possiamo fare bene”. “In questo momento gli sforzi e tutto il lavoro che stiamo portando avanti è indirizzato a trovare la nostra identità di gioco – prosegue il dirigente del club messinese – , infondere al gruppo serenità e una forte autostima. Solo partendo da questi presupposti potremo capire le nostre reali potenzialità”.

Commenta su Facebook

commenti