Il Mondo Giovane punta su un gruppo giovane e competitivo

In un clima di forte entusiasmo il Mondo Giovane sta completando la preparazione al torneo di serie D. Sarà per la formazione di punta del settore maschile una stagione nel segno del rinnovamento, ma anche dello spirito di gruppo: soprattutto si stanno gettando le basi per l’avvio di un nuovo corso che guarda non soltanto al presente ma anche in prospettiva futura. Alla guida della prima squadra è stato confermato l’allenatore Rosario Pappalardo, vecchia conoscenza nell’ambiente biancoazzurro oltre che tecnico di consolidata esperienza. Pappalardo potrà contare sulla collaborazione di Massimiliano Triolo (‘88) che andrà a ricoprire il doppio ruolo di giocatore e vice-allenatore. Triolo che nelle intenzioni dell’allenatore quest’anno dovrebbe venire impiegato al centro. A completare lo staff tecnico è il prof. Carmelo Ferraro, che come già nella passata stagione continuerà ad essere il preparatore atletico.

I ragazzi del Mondo Giovane in azione

I ragazzi del Mondo Giovane in azione

L’ossatura della squadra è rimasta in buona sostanza invariata rispetto a quella che ha disputato lo scorso campionato di serie D. Vi sono state un paio di partenze dettate dalla politica societaria di inserire i giovani del vivaio per rinnovare sempre di più la rosa. Dello zoccolo duro si è deciso di puntare ancora sui centrali Andrea Allegra (‘91) e Andrea Lo Giudice (‘93), l’attaccante di banda Massimiliano Attinà (classe ’92), l’opposto Antonio Malcaus (‘91), il palleggiatore classe ‘91 Giuseppe Marino. Continueranno a fare parte della rosa i giovani elementi del vivaio che già nella stagione precedente, sia pure con spazi e minutaggi diversi, hanno dato il loro apporto alla prima squadra. Stiamo parlando del palleggiatore Alberto Capillo (‘95), il libero Riccardo Germanà (‘96) e di Graziano Antonuccio che dopo la positiva esperienza in Prima Divisione è stato promosso in pianta stabile nel giro della prima squadra: categoria dove aveva peraltro fatto qualche apparizione nelle fasi finali della scorsa stagione. A completare il quartetto di giovani la banda del ‘97 Michele Billè, sicuramente il più impiegato di questo gruppetto nella passata stagione e atleta sulle cui capacità si fa molto affidamento per questo campionato. Inoltre è stato inserito nell’organico della serie D il centrale Giacomo Pino, l’elemento più rappresentativo dell’under 15 vice campione regionale, convocato nella selezione provinciale che ha preso parte al Trofeo delle Province e ad alcuni raduni regionali. Passando al capitolo nuovi arrivi sono tre: il giovane e promettente opposto classe ‘97 Lorenzo Caravello (in prestito dal Csi Milazzo), il ‘94 Alessandro Vinci proveniente dal Semper Volley così come il ’91 Carlo Spadaro. Il dirigente responsabile della serie D sarà Luigi Billè che potrà contare sulla preziosa collaborazione di Gennaro Germanà: la coppia di dirigenti seguirà inoltre in prima persona l’Under 19 nel quadro di un progetto di alto profilo.

Il Mondo Giovane

Il Mondo Giovane

Sono stati infine resi noti i gironi della serie D. Quindici società iscritte, distribuite in due concentramenti rispettivamente di otto e sette squadre. Il Mondo Giovane Messina è stato inserito nel girone B insieme a Pallavolo Bronte, Atletico Trecastagni, Gabbiano Pozzallo, Gela e alle formazioni cittadine di Zanclon e Pgs Luce. Due i posti in palio per la serie C. La prima classificata nel girone accede direttamente nella categoria superiore. La seconda promozione sarà assegnata con i play off che vedranno impegnate le compagini classificate dal 2° al 5° posto. Non sono previste retrocessioni.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti