Mister Brigandì e il ds Nostro: “Il Messana Tremonti è in forte crescita”

Le atlete del Messana Tremonti durante una pausa di gioco
mister Alessandro Brigandì

Alessandro Brigandì tecnico del Messana Tremonti

Due vittorie e quattro punti in classifica dopo 3 giornate rappresentano un avvio incoraggiante per la Messana Tremonti, da parecchie stagioni punto fermo nel panorama pallavolistico cittadino. La società presieduta da Mauro Omodei si è presentata ai nastri di partenza del campionato di serie C con diverse novità in organico, nuova guida tecnica (Alessandro Brigandì) e ds (Davide Nostro) ma la tradizionale voglia di essere competitivi in campionato. La conduzione tecnica è stata affidata a un tecnico di lungo corso,  mister Brigandì, che ha sposato in toto il progetto societario tornando peraltro ad allenare nella sua città dopo 20 anni trascorsi sempre in palestra al nord tra serie B2, serie C ma anche settore giovanile. “Mi è mancata Messina – confessa il mister – ma soprattutto sentivo dentro di me il desiderio di tornare ad allenare nella mia città, magari mettendo le conoscenze acquisite in tutti questi anni al servizio di un valido progetto come quello della Messana Tremonti”.

Messana Tremonti

le atlete del Messana Tremonti fanno il loro ingresso in campo

Una scelta che gli sta trasmettendo forti sensazioni positive, pur se non sono mancate le difficoltà in questo primo scorcio di stagione. “La preparazione pre-campionato almeno nella fase iniziale non è stata proprio quella che speravo, nel senso che i giorni persi per l’indisponibilità della “Juvara” non ci hanno aiutato. Il gruppo che alleno è stato quasi totalmente rinnovato e con tanti innesti i tempi per imparare a conoscersi tendono ad allungarsi, per questo è importante lavorare tanto in palestra. Ho dovuto intensificare i carichi per presentarci con una buona condizione per l’inizio del campionato: ecco perché vedo in positivo queste prime tre giornate”. La sconfitta con il Team Volley Catania, capolista solitaria del girone, non cambia le valutazioni generali sul rendimento iniziale della squadra. “Loro sono a mio avviso la formazione più accreditata per la vittoria del girone, lo si è visto alla distanza, cioè nel secondo e terzo set ma la Messana Tremonti ha lottato con le sue armi migliori e il primo set mi ha trasmesso delle piacevoli sensazioni. Aspetto importante l’esordio ufficiale di Finanze e De Francesco che si sono fatte trovare pronte fornendomi delle utili indicazioni. Siamo in fase di forte crescita, stiamo lavorando per trovare il giusto equilibrio di squadra. So di dover affrontare squadre ben organizzate e faremo di tutto per raggiungere la salvezza”.

Messana Tremonti

Il ds Davide Nostro

Un percorso difficile quello sostenuto nei primi mesi – a parlare è il direttore sportivo Davide Nostrodal formare una squadra totalmente nuova al problema palestre e quindi preparazione e allenamenti ritardati. Ci siamo stabilizzati da poco e ora piano piano stiamo crescendo come squadra. Nelle prime due partite sono arrivate altrettante vittorie che hanno dato subito morale. Domenica  siamo stati battuti da una grande squadra come il Teams Volley Catania, la favorita di questo campionato, ma le nostre ragazze non hanno sfigurato, al contrario hanno lottato dimostrando il loro affiatamento sino alla fine”.

Arrivato da poco si è subito inserito nella realtà societaria del Messana Tremonti. “Ho preso molto seriamente il mio incarico da ds, penso di conoscere l’ambiente pallavolistico messinese e nel mio piccolo sto cercando di contribuire alla crescita sana di questo sport. La Messana Tremonti si sta concentrando molto anche sul settore giovanile, grazie soprattutto al lavoro che stanno svolgendo le nostre allenatrici Alessandra Rando, Marika Di Bartolo e Viviana Mafodda, seguendo anche un percorso di formazione e crescita che coinvolga soprattutto le scuole“.

La rosa della Messana Tremonti è la seguente: attaccanti Adriana Giovenco, Rovena Raymo, Emma Majolino, Sarah Russo, Elisabetta Orlando e Monica Colletti, le palleggiatrici Marika Di Bartolo e Roberta Finanze, gli opposti Rosanna Orlando e Mariacristina Gambadoro, le centrali Nina Camarda, Sharon Dilati e Arianna Durante,  libero Alessandra Rando.

Commenta su Facebook

commenti