Milazzo, Presti: “Possiamo raggiungere il nostro obiettivo. Stimo molto Ferrara”

Il ritorno del Milazzo in Eccellenza è stato scandito anche dall’arrivo di tanti giovani interessanti. Nella compagine mamertina spicca sicuramente Fabio Presti che, dopo avere giocato per metà stagione in D con l’Igea Virtus e nel massimo campionato regionale con il Sant’Agata, ha trovato continuità alla sua prima annata in rossoblu.

“Sono molto contento di questi ultimi mesi al Milazzo – ha esordito -. Avevo già giocato sei mesi in questo campionato con il Sant’Agata, non trovando però uno spazio importante. Qui ho trovato la fiducia giusta, sia da parte della società che da un grande allenatore come Pasquale Ferrara. Mi sta aiutando abbastanza nel mio percorso, che fino a questo momento giudico molto positivo nonostante un infortunio. Quest’esperienza mi gioverà sicuramente e credo si tratti di una tappa fondamentale della mia carriera. A fine stagione tireremo le somme e vedremo il risultato finale”. 

Milazzo

Il Milazzo si trova a ridosso della zona play-off e con una gara da recuperare

Il classe ’99 ha analizzato l’ultimo periodo della sua squadra, costretta a fare i conti con un periodo in chiaroscuro: “Dopo un periodo altalenante la nostra identità si è fatta valere. Abbiamo superato le difficoltà e siamo stati bravi a mettere in fila una serie di risultati positivi. Si diceva che il Milazzo si fosse indebolito ma in realtà non è stato così, perché questa squadra ha un grande cuore e soprattutto un grandissimo gruppo. Contro il Biancavilla ci siamo comportati molto bene, centrando un punto fondamentale. Li abbiamo messi in difficoltà e siamo contenti per la nostra prestazione. 

In conclusione il centrocampista ha analizzato i prossimi impegni del Milazzo, che sembra avere davanti a sé due passaggi cruciali: “Adesso siamo molto concentrati per la sfida in programma con il Rosolini. Il divario in classifica non deve ingannarci, cercheremo di fare la nostra partita dato che ormai ci troviamo in una fase delicata del campionato. Dopo questa avremo davanti il big match con la capolista Marina di Ragusa, che a lungo andare secondo me vincerà il duello per la promozione contro Biancavilla e Palazzolo“.

The following two tabs change content below.
Filippo D'Angelo

Filippo D'Angelo

Passione sfrenata per il calcio ed il giornalismo. Sogna di diventare telecronista sportivo e nel frattempo è voce di un programma radio e firma di più testate online

Commenta su Facebook

commenti