Il Messina Volley vince al “PalAkradina” e si tuffa in zona play-off

Messina VolleyAlessandra Rando e Marcela Nielsen foto di Vincenzo Nicita Mauro

Le ragazze di mister Danilo Cacopardo tornano con tre punti pesanti dalla trasferta di Siracusa contro l’Holimpia Paomar. Le leonesse giallo-blu sono riuscite ad imporsi per 3-1 al termine di un match combattuto con le ragazze di mister Santino Sciacca ben disposte in campo, soprattutto in difesa.

Messina Volley

mister Danilo Cacopardo a colloquio con le atlete ( foto V. Nicita Mauro)

Nel primo set le peloritane partono contratte e le locali cercano di prendere il sopravvento. Il ritorno di capitan Donatella Donato e compagne non tarda e Messina porta a proprio vantaggio il primo parziale (25-27). Nel secondo set le peloritane ritrovano il loro ritmo gara e riescono a portarsi sul 2-0 (19-25). Sembra tutto in discesa per le giallo-blu, ma il ritorno di capitan Franzò (17 punti) e compagne consente alle locali di accorciare le distante 2-1 (25-22). Nel quarto e ultimo set la compagine peloritana mette subito le cose in chiaro e si porta avanti fissando il punteggio sul 3-1 (25-20). Con questa vittoria il Messina Volley raggiunge la terza posizione in classifica con 11 punti, in piena zona play-off, insieme al Cerignola FG (vittorioso solo al tie-break contro il Pastaprimeluci TP), in attesa del match di quest’oggi fra la Cofer Lamezia CZ e il Volley Torretta KR.

Messina Volley

Monica Lestini in azione foto di Vincenzo Nicita Mauro

Top scored per le leonesse la schiacciatrice di origini argentine Marcela Nielsen con 25 punti seguita dalla banda abruzzese Monica Lestini con 20 realizzazioni. A fine gara il presidente del Messina Volley, Mario Rizzo, ha dichiarato: “Questa partita è la prova che quest’anno il campionato di B2 è veramente diverso dagli anni passati. A prescindere dai punti fatti fino ad oggi dalle varie squadre, nessuna è veramente materasso. E’ un campionato molto equilibrato. Il Siracusa, di cui non ho visto le prime partite, è riuscita ad esprimere il valore del suo organico, nonostante la sconfitta. Veramente ci ha messo in difficoltà e questo dimostra che non bisogna guardare la classifica. Tutte le squadre – continua il massimo esponente del team peloritano – sono buone e lo dimostrano anche tutti i 3-2 di questa giornata. Noi abbiamo vinto ma sudando parecchio, in quanto di fronte c’era una squadra che ha giocato benissimo. Siamo stati bravi nel non perdere lucidità. Ancora la nostra squadra è in rodaggio e non gioca rispetto alle potenzialità dell’organico, però abbiamo avuto il merito di non mollare nei momenti topici”.

Messina Volley

Marcela Nielsen in azione foto di Vincenzo Nicita Mauro

Nel prossimo turno Il Messina Volley ospiterà al “PalaRescifina” la Pall. Sicilia Catania, reduce dalla sconfitta al tie-break in casa con l’Asem Bari.

Il tabellino della gara:

Holimpia Paomar Siracusa – Messina Volley 1-3 (25-27; 19-25; 25-22; 20-25)

Holimpia Paomar Siracusa: Matrullo (3), Cianci (8), Gabriele (3), Franzò (Cap.) (17), Loddo (17), Furlanetto (7), Consolo, Sozzi, Licata, Scalise (L1), Ruta (L2). All. Sciacca.

Messina Volley: Marra, Criscuolo (4), Lestini (20), Mondello, Laganà, Polito (9), Nielsen (25), Cannizzaro, Donato (2), Carnazza, Scimone (12), Rando (L1), Biancuzzo (L2). All. Cacopardo.

Risultati 5ª Giornata di Serie B2 girone I: Volley Torretta KR – Cofer Lamezia CZ (oggi ore 18.00); Holimpia Paomar Siracusa – Messina Volley 1-3; Pall. Sicilia Catania – Prisma Asem Bari 2-3; Pastaprimeluci TP – Cerignola FG 2-3; Ultragel Ard Palermo – Kondor Volley Catania 3-2; Villazuccaroschultze Santa Teresa – Ekuba Futura Palmi RC 3-1; Grotte di Castellana BA – Team Modica RG 3-1.

Classifica: 13 Villazuccaroschultze Santa Teresa; 12 Cofer Lamezia CZ (1 partita in meno) e Ekuba Futura Palmi RC; 11 Messina Volley e Cerignola FG; 9 Kondor Volley Catania; 8 Pastaprimeluci TP e Pro V.Team Modica 75 RG; 6 Grotte di Castellana BA; 5 Prisma Asem Bari e Ultragel Ard Palermo; 2 Pall. Sicilia Catania; 0 Holimpia Paomar Siracusa e Volley Torretta KR (1 partita in meno).

Commenta su Facebook

commenti